“Il manoscritto ritrovato ad Accra” di Paulo Coelho

51y1wd7x9zl-_sx331_bo1204203200_Sono ormai diversi anni che leggo Paulo Coelho. E’ uno dei pochi autori che seguo costantemente e di cui ho letto tutto (o quasi).

Ho comprato “Il manoscritto di Accra” la settimana scorsa (in realtà, me l’ha regalato Antonio) e ho iniziato a leggerlo giovedì 2 maggio. Venerdì l’avevo già finito. E’ che Coelho usa parole vere, semplici, che ti arrivano dritte al cuore. E’ impossibile impiegarci più tempo.

Il libro è ambientato a Gerusalemme. E’ il 14 luglio 1099. Mentre la città si prepara all’invasione dei crociati, un uomo greco, conosciuto come il Copto, raccoglie tutti gli abitanti nella città nella piazza dove Pilato aveva consegnato Gesù alla sua fine. La folla è formata da cristiani, ebrei e musulmani, e tutti si radunano in attesa di un discorso che li prepari alla battaglia imminente. Ma non è di questo che parla loro il Copto: il vecchio saggio, infatti, li invita a rivolgere la loro attenzione agli insegnamenti che provengono dalla vita di tutti i giorni, dalle sfide e dalle difficoltà che si devono affrontare quotidianamente. Il testo è suddiviso in tante piccole riflessioni sui temi più disparati: l’amore, l’amicizia, la morte, la lealtà, la sconfitta, la solitudine, l’eleganza, il cambiamento, la bellezza, il sesso, il destino, il sucesso, i nemici. Tutti elementi che riempiono la nostra vita e sui quali non sempre ci fermiamo a riflettere. Coelho, con questo libro, ci invita a vivere un giorno, un solo giorno, in maniera diversa. Ci invita a osservare tutto e tutti come se li vedessimo per la prima volta, specialmente tutte quelle cose che ormai diamo per scontate e che per noi hanno perso ogni magia. Fermiamoci a riflettere sul sole che sorge ogni mattina, sui fiori che riempiono i nostri prati, sui sapori e sugli odori in cui siamo immersi ogni giorno, sulle stelle che popolano il firmamento, sulle nostre azioni ormai meccaniche. Decidendo di vivere ogni giorno come se fosse il primo, scopriremo cose delle quali non avremmo mai immaginato l’esistenza. E ne saremo grati.

Se dovessi scegliere uno dei passi che mi ha colpita di più, sarei perdutamente indecisa. In tutto il libro, dalla prima all’ultima pagina, Coelho ci spiega la vita in maniera semplice ma efficace. Alla fine non si può che ammettere che ha ragione, su tutto, incondizionatamente.


51y1wd7x9zl-_sx331_bo1204203200_Il manoscritto ritrovato ad Accra – Paulo Coelho
Bompiani, 176 p.
Formato Kindle € 7,99
Copertina Rigida € 13,60

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...