DICONO CHE OGGI SIA SAN VALENTINO

 
A quanto pare oggi è San Valentino. E il mio pensiero corre a lui. Corre a noi. Agli anni trascorsi insieme e a quelli che verranno. Ai problemi superati e a quelli che si presenteranno. Alla piccola casetta in cui viviamo e a quella dei nostri sogni. Ai litigi, i bronci, i dispetti, le urla, le lacrime. Ai baci, gli abbracci, le coccole, le carezze, le mani che si intrecciano.

 
M il pensieri corre anche più lontano. Perché l’amore ha mille forme e non voglio dimenticarlo.
 
Penso a mia mamma, che mi ha desiderata con intensità e mi ha cresciuta con dedizione. Che mi coccola nonostante gli anni, nonostante le distanze. Che è sempre stata presente, anche quando non me ne accorgevo. Che mi ha sempre sostenuta, anche quando pensava che stessi sbagliando. Che mi ha regalato l’infanzia migliore che potessi chiedere, piena di ricordi che rispolvero nei giorni più triste. Che mi dona l’amore più puro che esista al mondo, senza mai chiedermi nulla in cambio.
 
Penso al mio papà, che con i suoi silenzi e le sue assenze, è sempre stato un ombra che mi ha accompagnata passo dopo passo. Che mi ha insegnato a credere sempre in me stessa, a realizzare ciò che desidero e a lottare per ottenerlo. Che mi ha spinta ad andare sempre avanti per la mia strada, senza farmi distrarre da nessuno. Che è geloso, senza farlo capire, e orgoglioso, senza dirlo.
 
Penso alle mie sorelle, che la distanza mi ha insegnato ad amare e ad apprezzare più di quanto facessi prima. Che saranno sempre presenti, non come gli amici che troppo spesso mi hanno abbandonata. Che mi hanno fatta ridere a crepapelle e arrabbiare come non mai. Che completano la mia vita in un modo che non mi sarei mai aspettata. 
 
Penso alla mia famiglia. Nonni, zii, cugini. Che mi fanno sentire completa. Che mi fanno sentire parte di una tribù in cui si può ridere e scherzare, prendersi in giro, ricordare, condividere.
 
Penso alle cose belle della vita. Una giornata di sole. Il mare d’inverno. Il caffè caldo. La domenica mattina a letto. I libri sul comodino. Il nuovo film al cinema. Un dolce appena sfornato. Un cocktail fresco in una sera d’estate. Il gelato di Checco. Le patatine. I baci di Raffaella. Il vento che ulula tra gli alberi. Il profumo di Antonio. Un abbraccio di mia madre. Guidare con la musica a palla. Il bucato appena fatto. Le fotografie che raccontano una vita intera.

 

Annunci

3 commenti Aggiungi il tuo

  1. Anonimo ha detto:

    Semplicemente FANTASTICO! Tutte le volte che parli della tua famiglia riesci ad emozionare chiunque legga le tue parole!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...