CONTO ALLA ROVESCIA

Il conto alla rovescia si rivela sempre essere il momento peggiore. Il tempo sembra passare troppo lentamente. Le cose da fare mi stancano. Le notti sono troppo lunghe e piene di sogni tormentati.  La casa sembra crollarmi addosso. Il caldo è troppo caldo. I piatti da lavare sono sempre troppi. La sveglia suona sempre troppo presto.
Come quei giorni, quando tutto sembra andare storto. Il caffè che si rovescia sulla cucina alle 6.00 di mattina. Le chiavi dimenticate a casa, insieme all’ombrello, quando fuori piove e tu non te n’eri accorta. E il caricabatterie, anche quello è a casa. Quella macchia sui pantaloni puliti, appena messi. La suola delle scarpe che si stacca. L’unghia che si spezza proprio quando stai cercando di crescerle. La penna che non scrive più, improvvisamente. 
 
Le tante sensazioni che ti girano dentro, ti occupano lo stomaco, ti mettono in subbuglio la pancia, la testa, il cuore. E le parole che non riescono ad uscire. 
 
Anche se lo so che sono tutte lì, chiuse da qualche parte, le parole.
Annunci

Un commento Aggiungi il tuo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...