OSTUNI – LA CITTA’ BIANCA

Se mi seguite sul mio profilo instagram, saprete che ho trascorso il 1 maggio a Ostuni. E’ strano come si possa vivere tanti anni vicino a dei luoghi così belli senza averli mai visitati. 
 
Così ho colto al volo l’occasione di visitare questa città insieme ad una coppia di amici quando sono tornata a casa per le ferie.
Ostuni viene comunemente chiamata la “città bianca” per via del colore delle sue case, tutte bianche. Il bianco è ovunque nel centro storico. Non solo nelle strade principali, ma anche nelle viuzze nascoste, dove vive ancora qualche vecchietta. Se chiudo gli occhi riesco ad immaginarle, tutte indaffarate, mentre stendono i panni all’aria aperta, curano le piante cresciute con dedizione, cucinano per i nipoti quei piatti buoni e saporiti che sanno di casa. E di ricordi.
 
 
Se chiudo gli occhi riesco anche a fare un salto nel passato. Quando si viveva seguendo i ritmi della natura. Vedo gli uomini che tornano a casa al tramonto, stanchi per il lavoro della giornata. La loro pelle scura sa di sole caldo. Il profumo del sugo che si diffonde per la strada. I bambini che corrono ovunque, giocando felici. Magari alla sera si leggeva alla luce fioca di una lampada ad olio. Si rammendavano i vestiti per cercare di farli durare più a lungo. Un ragazzo sospira quando vede passare la ragazza che ama e, non appena rimane solo, sogna di lei ad occhi aperti e pensa a come potrebbe conquistarla e renderla felice. Immagina una vita insieme, la loro casa che diventa un intimo focolare, dove il profumo di lei è ovunque, mischiato al suo e a quello dei loro figli. E io quel profumo riesco quasi a sentirlo. Mi pizzica nel naso. Sa di vecchio e di autentico. Sa di mistero.
 
 
Quella del 1 maggio è stata una delle giornate migliori che ho trascorso a casa. Mi sono sentita bene. Stranamente bene. Abbiamo gironzolato su e giù per queste stradine ripide e bianche. Ho guardato le vetrine dei negozi. Ho sbirciando nelle finestre delle case. Ho comprato una di quelle palle di vetro con la neve per mia sorella, che ne fa la collezione. Ho mangiato la frittura di pesce. Ho riso a crepapelle. Ho guardato avidamente il cielo scuro, il mare in lontananza, i colli e il verde tutto intorno. Ho capito che devo fare il massimo per poter vedere tutto quello che la vita mi offre con occhi curiosi e vergini, come fossi una bambina.
 
« Ostuni è la città panoramica per eccellenza,ogni casa è un belvedere, ogni trattoria è della Bellavista, ad ogni finestra v’è un poeta che guarda nella pianura sottostante gli ulivi che cangian colore a tutti i venti […] A Ostuni le case sono bianche, di latte e calce, sono bianche fino a far male agli occhi, sono candidi i muri, le finestre, le porte, le scale, tutto è inverosimilmente bianco. […] A Ostuni si va per capire cosa vuol dire stare al riparo dal sole […] per non desiderare più romanzi, per non pensare più a viaggi lontani, qui c’è il fascino di tutte le città dei mari del Sud, qui c’è l’ equatore a portata di mano. »
(Ettore Della Giovanna)

Annunci

5 commenti Aggiungi il tuo

  1. athenabruna ha detto:

    Sono stata due volte ad Ostuni: una volta, per un pomeriggio, durante una vacanza a Monopoli; la seconda volta, ho preso proprio casa lì. Tutta la Puglia è splendida e ne ho bei ricordi.

    Mi piace

    1. Chiara Nicolazzo ha detto:

      Sono d’accordo con te! La Puglia è stupenda!

      Liked by 1 persona

  2. Chiara Nicolazzo ha detto:

    Grazie Roberta!
    Sono contenta che ti sia piaciuto il mio racconto!
    Grazie anche per i tuoi complimenti per le fotografie, ma devo essere sincera, non sono mie! Tutti gli scatti che trovi nel mio blog sono del mio ragazzo Antonio, come puoi leggere in fondo al post! Se ti va puoi dare un'occhiata al suo sito!
    Visiterò sicuramente il tuo blog!
    Chiara

    Mi piace

  3. Roberta Dellabora ha detto:

    Che meraviglia, complimenti! davvero un bel reportage di un viaggio straordinario. Io personalmente adoro l'architettura e le tradizioni legate ad esse. Oltretutto hai catturato dei bellissimi scorci di questa città.
    bravissima!
    un bacio e continua così!

    Roberta

    Ti segnalo il mio blog, aperto da pochissimo, su arte moda e design. Se ti va, passa a trovarmi. Ti aspetto!
    Blog Kitsch & Camp
    Facebook

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...