Riscoprire l’autunno

autunno2

Mestre. Finalmente qui è arrivato il freddo. Quel freddo leggero che avvolge l’aria senza soffocarla. E insieme al freddo è arrivato l’autunno. Quel momento dell’anno in cui l’aria viene illuminata da un sole dorato, una luce lieve che sembra speciale. Forse lo è davvero. E adesso riesco a vederlo.

Le foglie continuano a cadere come se danzassero felici. Una danza lenta, con una cadenza perfetta. Giù, fino a creare un tappeto di tinte scure e lasciare gli alberi nudi, indifesi. E io le calpesto per sentirne il rumore. Mi piace.

Perdo tempo raccogliendo rametti per strada, per cercare di dare vita a qualcosa che è solo nella mia mente. Insieme ai rametti, raccolgo foglie ambrate e fiori selvatici. E’ un’ossessione. Mi sembra di tornare bambina, quando la maestra ci diceva di portare delle foglie e insieme facevamo dei lavoretti da esporre in classe. Quei giorni sapevano di colla e di pennarelli con cui scrivevamo il nostro nome, di cartoncini ritagliati e di mani sporche. Quei giorni sapevano di semplicità, di spensieratezza, di gioia.

Questi giorni, invece, tutti insieme, sanno di stupore e di cose nuove. Scopro colori nuovi, che inondano la città: il rosso, il giallo, il marrone. Scopro la densità dell’aria tiepida del mattino, una densità nuova, croccante, che mi pesa sulle spalle e si deposita nei capelli, e sugli occhi. Scopro la bellezza di una stagione che avevo dimenticato e la assaporo finché posso, finché vive, finché colora i campi e gli alberi intorno casa. Scopro lo stupore che riprende possesso di me. Forse non ci badavo più.

Annunci

Un commento Aggiungi il tuo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...