COSA SUCCEDE DA QUESTE PARTI: IL RIENTRO DALLE VACANZE

IMG_5595

Siamo rientrati dalle ferie esattamente il 26 dicembre, perché la sottoscritta doveva lavorare.

Ecco, in breve, cos’è successo da allora:

  • Ritrovarsi a cenare noi due soli, dopo dieci giorni di pranzi e cene in famiglia, mi ha fatto effetto, come sempre. Ma questa volta non ho potuto crogiolarmi nella malinconia perché il lavoro mi ha completamente assorbita per dieci giorni (i miei datori di lavoro sono andati in ferie incaricando me di mandare avanti la baracca).
  • Come abbiamo messo piede a Mestre ha iniziato a nevicare. Ma sì certo, è stato tutto bello e magico, almeno fino a quando non abbiamo realizzato che cacchio, non abbiamo le catene per la macchina, come faccio ad andare a lavoro?
  • Il lavoro dicevo. Grande responsabilità, ma anche soddisfazione e tanta stanchezza. Dopo dieci giorni di sveglia alle 6.00 l’unica cosa che volevo ardentemente era dormire. Invece, niente, è come se nel mio cervello ci sia una maledetta sveglia automatica.
  • Saltiamo il capitolo “cos’hai fatto a Capodanno?”. È stato il più brutto della mia vita.
  • Il 1 gennaio 2015 ha ufficialmente preso il via il gruppo di lettura “I 100 libri di Dorfles“, con il quale ho già letto Bel-Ami di Guy de Maupassant e sto leggendo Il richiamo della foresta di Jack London. Ci vuol costanza e impegno ma si tratta di un’esperienza che mi sta veramente piacendo.
  • Ho momentaneamente abbandonato il corso di acquagym che avevo iniziato a novembre perché ultimamente gli orari di lavoro non combaciano con quelli delle lezioni. Non che il corso mi entusiasmi particolarmente, ma ho ancora qualche ingresso da sfruttare. Nel frattempo cerco di allenarmi mi alleno in casa e ogni tanto vado a correre con Antonio (cioè lui corre mentre io cerco di non morire) per cercare di migliorare la situazione.
  • Sto impazzendo per trovare un paio di New Balance che siano come dico io, ma nel frattempo approfittando dei saldi ho fatto degli acquisti niente male.
  • Sto leggendo veramente tanto e mi sto stupendo di me stessa perché avevo il timore che il gruppo di lettura mi avrebbe impedito di dedicarmi alle mie letture. Ho letto: Smith & Wesson (A. Baricco), Seta (A. Baricco), Splendore (M. Mazzantini), Rose rosso scarlatto (M.Pizzi). Al momento sto leggendo L’ora di tutti (M. Corti).
  • In tutto questo: la casa mi sembra sempre un casino, il tempo fa schifo ogni volta che decido di fare una lavatrice e ho cucinato una torta che mi si è cotta solo di fuori.

Buon inizio di settimana a voi.

Annunci

Un commento Aggiungi il tuo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.