#citazioni – da “Piccoli imprevisti tra amiche” di Frances Whiting

Copia di _MG_8546

“Cara Lulu,
mi scuso per essermi appropriato della tua espressione, ma ne sono rimasto piuttosto colpito, e del resto sappiamo tutti e due he ho passato anni a rubare le frasi degli altri.
La verità è che non sono mai stato più lucido e, via via che i miei giorni diventano più brevi, avverto la pressante esigenza di condividere quello che ho imparato nei sessantotto anni in cui mi è stato concesso di vagare liberamente sulla Terra senza alcun permesso.
Non preoccuparti, questa non vuole essere una di quelle terribili lettere del tipo: “Vorrei aver danzato di più”. La verità è che avrei voluto danzare meno, come sono sicuro che fanno in tanti.
Ho avuto molti amici nella vita, Lulu, e anche molti nemici. Ho amato le donne sbagliate e le donne giuste e, in un modo o nell’altro, sono riuscito a farle soffrire tutte, con una sola eccezione: te.
Quello che ho provato per te è l’unico grande amore nella mia vita che sono riuscito a non rovinare. Mi auguro di non averti mai veramente delusa o fatto aspettare troppo a lungo e di non averti mai raccontato bugie inverosimili.
Noi siamo sempre stati sinceri l’uno con l’altra, vero?
Allora ecco qua.
La verità è che portarti a letto Joshua Keaton la sera del suo matrimonio non è stata certo la cosa più intelligente che tu potessi fare.
So che in parte è stato un atto di sfida contro l’implacabile dovere di comportarti bene che ti hanno inculcato, la manifestazione del desiderio a lungo represso di vestire i panni della brava ragazza per diventare una ragazzaccia.
Ma è stato anche un atto meschino e per niente degno di te. Tu non sei una ragazzaccia, Lulu, e non lo sarai mai.
E così, finalmente, arriviamo al vero motivo di questa lettera.
Se c’è una cosa che ho imparato negli anni che mi sono stati assegnati è che non possiamo combattere contro la nostra natura, Lulu. Non possiamo. Ogni volta che ci ho provato è finita in lacrime, con furtivi rientri a casa in taxi e qualche notte in prigione.
[…] Sono fatto così Lulu, e non posso evitarlo, proprio come tu non puoi evitare di essere una ragazza incredibilmente perbene, sempre pronta a dare una mano, una che crede perfino nelle persone peggiori.
[…] Vorrei essere in gradi di dire qualcosa di maledettamente intelligente, ma l’unica cosa cui riesco a pensare è una frase che mi ripeteva spesso mia madre. Lei aveva uno straordinario pollice verde, Lulu, e le tasche sempre piene di petali accartocciati o di foglie, semi o rametti. Non potevo mai infilare la mano in quelle tasche senza trovarci qualcosa dentro. “So che è stupido, tesoro, ma mi piace portare un pezzettino di giardino con me ovunque io vada” diceva.
Quando morì, andai nel giardino dietro casa, raccolsi qualche foglia per ogni pianta e le portai con me nella camera ardente. Poi le feci scivolare in tasca un pò del suo giardino.
Io non ho mai avuto il pollice verde, perciò non ho un giardino da portare con me, ma ho una mano da tenere e un posto dove riposare la mia testa stanca. Quando mi lascio prendere dalla paura – perché mi succede di aver paura, sai, Lulu – penso a te, penso a tutti i meravigliosi anni che abbiamo passato insieme, e mi stupisco, sì, mi stupisco di come io, Duncan Rowan Slattery (non fare commenti) McAllister, sia vissuto abbastanza a lungo e, a quanto pare, abbastanza degnamente da meritare un’amica come te.
Non ho bisogno di una tua foto nè di una ciocca dei tuoi capelli da portare con me. Quando verrà la mia ora – e sta per arrivare, Lulu, la sento un passo dietro di me a ogni angolo – ho intenzione di chiudere gli occhi e di concentrarmi su di te.
Sei tu il mio giardino in tasca.
Grazie,
Duncan McAllister”

tratto da Piccoli imprevisti tra amiche di Francis Whiting
Per leggere la recensione del romanzo cliccate qui

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...