Ice Cream Book Tag – Il mio primo Tag

strawberry-ice-cream-wallpaper-6Eccomi pronta per il mio primo Book Tag. Ringrazio di cuore Prospettive Invertite per avermi invitata a partecipare a questo tag  ideato da Lettere d’inchiostro, lasciando un commento sotto al mio ultimo articolo sul romanzo Eva Luna racconta di Isabel Allende. Ho accettato di partecipare perché credo che sia un modo carino per far conoscere meglio me stessa e i miei gusti letterari.

Partecipare è veramente molto semplice, basta seguire queste regole:
– usare l’immagine che vedete qui sopra;
– menzionare chi ha creato il Book Tag e chi vi ha taggati;
– nominare qualche altro Blog.

Iniziamo.

Melone: Un libro che hai deciso di leggere quest’estate

IMG_0094

In realtà non c’è un libro in particolare che vorrei leggere quest’estate. Il mio obiettivo al momento è di continuare a scoprire Oriana Fallaci leggendo i suoi libri in ordine cronologico. Si sta rivelando una scoperta veramente interessante.

Menta: Una serie che ti è entrata nel cuore
Una serie che adoro e che vorrei rileggere è quella di Harry Potter. Ho iniziato a leggerla per caso, convinta da una mia amica già sua lettrice accanita, e da quel momento sono diventata anch’io una sua grande fan.

Limone: Una serie difficile da seguire

Una serie che proprio non mi è piaciuta e che ho trovato anche un po’ ridicola è quella di Cinquanta sfumature di Grigio, di Nero e di Rosso. In realtà non è stata difficile da seguire, anzi l’ho letta abbastanza velocemente, ma mentre leggevo credo fosse proprio una stupidaggine.

Tiramisù: Una libro che ti ha tirato su di morale

_MG_9808 copia

Un libro che ho letto ultimamente dopo un periodo difficile e che mi ha fatto riflettere come non succedeva da un po’ è stato Le notti bianche di Dostoevskij. Si tratta di una storia semplice e al tempo stesso profonda che mi ha lasciato qualcosa dentro. Adoro i libri che ti smuovono qualcosa e che ti generano delle domande. E il fatto che a fare questo sia stato un classico è per me una grande novità.

Fiordilatte: Un classico
Uno dei classici che mi è piaciuto moltissimo è La storia di Elsa Morante. La prima volta che provai a leggerlo avevo quindici anni ed ero evidentemente non pronta per una lettura del genere. A distanza di dieci anni l’ho divorato e l’ho apprezzato tantissimo. Ne consiglio assolutamente la lettura perché dopo averlo letto si ha l’impressione di aver aggiunto un nuovo tassello nella propria storia.

Fragola: Una delicata storia d’amore

IMG_0286

Uno dei libri d’amore che mi ha colpito di più è Nessuno si salva da solo di Margaret Mazzantini. Non si tratta assolutamente di una “delicata storia d’amore”, ma di un amore prepotente e a tratti tragico, privo di mezze misure e un tempo sì, anche delicato. Un amore totalizzante che si è lasciato dietro tante cose, rinunciando anche un po’ a se stesso.

Cioccolato: Un libro di cui aspetti il seguito

le ceneri di angela

Uno dei libri di cui aspetto il seguito è Le ceneri di Angela di Frank McCourt. In realtà un seguito esiste e si chiama Che paese, L’America ma sono io a non averlo ancora letto. Spero di riuscire a farlo presto.

Caffè: Un libro che ti ha tenuta sveglia di notte
Direi L’acustica perfetta di Daria Bignardi. L’ho divorato in un paio di giorni, stando sveglia di notte per vedere cosa sarebbe successo. Era per me il primo libro di Daria Bignardi e mi è piaciuto al punto da spingermi a leggere altro di quest’autrice.

Nomino al Book Tag Valentina di The Bibliophile Girl e Chiara di Chiaraleggetroppo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...