#gdli100libri quattordicesimo libro: “Aspettando Godot” di Samuel Beckett

IMG_2195

ESTRAGONE  Non succede niente, nessuno viene, nessuno va, è terribile.

Agosto è iniziato con la lettura di una delle opere teatrali più importanti del ‘900: Aspettando Godot di Samuel Beckett.

ESTRAGONE Andiamocene.
VLADIMIRO Non si può.
ESTRAGONE Perché?
VLADIMIRO Aspettiamo Godot.
ESTRAGONE Già, è vero. (Pausa). Sei sicuro che sia qui?
VLADIMIRO Cosa?
ESTRAGONE Che lo dobbiamo aspettare.
VLADIMIRO Ha detto davanti all’albero. (Guardano l’albero). Ne vedi altri?
ESTRAGONE Che albero è?
VLADIMIRO Un salice, direi.
ESTRAGONE E le foglie dove sono?
VLADIMIRO Dev’essere morto.
ESTRAGONE Finito di piangere.
VLADIMIRO A meno che non sia la stagione giusta.
ESTRAGONE Ma non sarà poi mica un arboscello?
VLADIMIRO Un arbusto.
ESTRAGONE Un arboscello.
VLADIMIRO Un… (S’interrompe) Cosa vorresti insinuare? Che ci siamo sbagliati di posto?
ESTRAGGONO Dovrebbe già essere qui.
VLADIMIRO Non ha detto che verrà di sicuro.
ESTRAGONE E se non viene?
VLADIMIRO Torneremo domani.
ESTAGONE E magari dopodomani.
VLADIMIRO Forse.
ESTRAGONE E così di seguito.
VLADIMIRO Insomma…
ESTRAGONE Fino a quando non verrà.
VLADIMIRO Sei spietato.
ESTRAGGONO Siamo già venuti ieri.

Quest’opera è stata pubblicata nel 1952 e messa in scena per la prima volta a Parigi nel 1953. Si può dire che non ci sia una vera e propria trama, in quanto durante l’intera narrazione non succede praticamente nulla.  Ci sono solo i due protagonisti, Vladimiro ed Estragone che, in una strada di campagna, aspettano un tale di nome Godot.

_MG_0545

Inizio con l’ammettere che non ho particolarmente amato questa lettura. Ovviamente sì, ne riconosco l’importanza a livello letterario e riesco a coglierne i significati, ma non posso proprio dire che sia stata, per me, una lettura piacevole.

Ovviamente, il tema principale è quello dell’attesa, un’attesa vana, fine a se stessa, che non porterà a nulla. Godot, infatti, non arriverà mai. E i due protagonisti aspettano pazientemente, alla deriva, senza fare nulla per cambiare la situazione. Infatti, dicono spesso di volersene andare ma di fatto poi rimangono lì, ad aspettare, ancora.

VLADIMIRO Allora andiamo?
ESTRAGONE Andiamo.

Non si muovono.

Uno degli elementi che mi ha colpita e incuriosita di più è stato l’idea che Godot possa essere qualunque cosa voglia o desideri il lettore. Ed è stato curioso leggere che lo stesso Beckett non aveva ben chiaro chi potesse essere. Dio? La fortuna? Il destino? La morte? La felicità? E’ chiaro che Estragone e Vladimiro stiano aspettando qualcosa ma questo qualcosa sembra sempre sfuggirci. Un po’ come noi, che impieghiamo la vita nell’affannarci a raggiungere obiettivi sempre nuovi, alla ricerca di qualcosa che ci faccia stare veramente bene e che dia una risposta alle nostre domande. Ecco, per me, il significato di Aspettando Godot è proprio questo: è la metafora della vita.

VLADIMIRO […] Ma non è questo il punto. Che stiamo a fare qui, ecco ciò che dobbiamo chiederci. Abbiamo la fortuna di saperlo. Sì, in questa immensa confusione una cosa sola è chiara. Noi aspettiamo che venga Godot.
ESTRAGONE E’ vero.
VLADIMIRO O che cada la notte. (Pausa). Siamo venuti all’appuntamento, punto e basta. Non siamo dei santi, ma siamo venuti all’appuntamento. Quanti uomini potrebbero dire lo stesso?

Per leggere le opinioni degli altri partecipanti al gruppo di lettura cliccate i seguenti link:
– l’estrazione del romanzo;
– l’inizio della lettura;
– la discussione finale (qui, qui e qui).

Vi comunico che il quattordicesimo libro estratto da Giorgia (@ifeelbook) è Il deserto dei Tartari di Dino Buzzati, la cui lettura avverrà dal 15 al 31 agosto.


Aspettando Godot – Samuel Beckett

Casa editrice: Einaudi
Lunghezza: 115 p.   
Copertina Flessibile € 10,20
Annunci

5 pensieri su “#gdli100libri quattordicesimo libro: “Aspettando Godot” di Samuel Beckett

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...