I libri del mese: Agosto 2015

_MG_0752 copia

Agosto è stato un mese da pazzi. A lavoro sono stata impegnatissima (grazie alle ferie – ovviamente degli altri – ho dovuto praticamente sostituire i miei colleghi, in piena alta stagione) e poi il weekend a casa (che potete vedere qui e qui) ha aggiunto ancora più ore di sonno arretrato a quelle che avevo già accumulato. Però vabbè, ormai il mese è finito e mi porto dietro tanti ricordi, come ogni estate, e anche tante letture interessanti.//Aspettando Godot di Samuel Beckett//
Il primo libro del #gdli100libri di agosto, mi dispiace dirlo, ma per me è stato un flop. Per quanto io ne possa riconoscere l’importanza a livello letterario e teatrale, è stata una lettura che mi ha messo veramente in difficoltà.
Per leggere la recensione del libro clicca qui.

//Se il sole muore di Oriana Fallaci//
Continua la mia scoperta di quest’autrice e non potrebbe andare meglio, ma per portare a termine questa lettura ci ho impiegato praticamente tutto il mese. Bello e interessante, sì, ma, diciamo la verità, un po’ lunghetto. Come al solito la Fallaci è magistrale nel raccontare la propria esperienza, facendo sentire il lettore parte integrante.
Per leggere la recensione del libro clicca qui.

_MG_0748

//Castelli di rabbia di Alessandro Baricco//
Credo che questo sia il libro che questo mese mi ha colpita di più. Alessandro Baricco non si smentisce mai. Semplice e travolgente, questa storia mi è caduta tra le mani per caso e mi si è appiccicata addosso, insegnandomi che una verità nella vita non esiste e che ognuno può vivere a modo suo, semplicemente perché è giusto così.
Per leggere la recensione del libro clicca qui.

//Il deserto dei Tartari di Dino Buzzati//
Un grande classico del Novecento mi ha conquistata e, onestamente, non lo credevo possibile. Adoro i libri che mi fanno riflettere e li adoro ancora di più quando capitano al momento giusto. Buzzati mi ha insegnato che la vita è una e che va vissuta al meglio, senza rimandare, prendendo al volo le occasioni. Credo che questo romanzo vada letto da tutti, per far rendere conto le persone di come il tempo, che da giovani sembra eterno, in realtà è limitato e noi abbiamo il dovere verso noi stesso di sfruttarlo al meglio.
Per leggere la recensione del libro clicca qui

_MG_0772

Considerando che I 100 libri di Dorfles va in ferie per tutto il mese di settembre, non avendo letture “obbligate”, non ho programmi per questo mese. Al momento ho iniziato a leggere – e in realtà anche quasi terminato – Quando sei nato non puoi più nasconderti di Maria Pace Otteri, ma per il resto non ne ho veramente idea. Conto di fare un giretto su Amazon e vedere cosa mi propone.

Voi cos’avete letto questo mese?
E cos’avete in programma per settembre?

 

Annunci

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. Lorenzo Manara ha detto:

    Buzzati era un genio. Devi assolutamente leggere i suoi racconti! Ti rimarranno impressi nella mente per sempre. Consiglio La boutique del mistero 🙂

    Mi piace

    1. Chiara Nicolazzo ha detto:

      Grazie del consiglio! Lo segno tra i libri da leggere!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...