#citazioni – da “Da qualche parte nel mondo” di Chiara Cecilia Santamaria

_MG_0986

Non aveva mai visto niente di simile, lei, che considerava l’amore mettersi una mano sulla spalla al centro commerciale e comprare dei dolci per il dopocena. Sorridere, commentare a voce alta i pregi dell’altro perché gli altri sentano. Premere le labbra insieme nell’atto che precede una distrazione. Parlare a cena. Litigare e sopportarsi, accettare le tute sformate sulle ginocchia e i capelli masticati del mattino in quel confine bianco tra santa tolleranza e affetto compiaciuto. Era smaniarsi contro le piccole cose e ignorare quei fastidi rapidi a nascondersi sotto i mobili, come scarafaggi. Andare avanti verso un orizzonte già conosciuto e fermo, e lasciarsi quietare dalla sua appropriatezza.
Era così poco attraente, per lei, l’amore, fin quando non era entrata all’Assenzio e, insieme all’odore di legno e stoffe muffite, aveva respirato l’elettricità di quei corpi che si cercavano con un nervosismo urgente e impuro, lo stomaco nei bicchieri e gli occhi che leccavano piano qualcuno, da lontano, come se lo stessero già possedendo in qualche luogo.
Le restava addosso, quella tensione inquieta e tossica, quando scendeva sola nel ventre caldo del locale, il giorno al termine che le lambiva appena la testa e le tempere ancora non mischiate, come gioielli fermi sul vassoio di plastica che usava come tavolozza.
Posava i pennelli e intingeva nel colore le dita. In silenzio, lentamente, deflorando quella perla fredda e lucida per il suo unico e assoluto piacere.

tratto da Da qualche parte nel mondo di Chiara Cecilia Santamaria

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...