#ilibridichiara – il peggio e il meglio del mio 2015

_MG_1117

Un altro anno è alle porte e non posso evitare di fare un resoconto sulle mie letture di questo 2015. Ho letto tanto e libri molto diversi tra di loro. Mi sono innamorata, ho viaggiato, ho scoperto cose nuove, ho vissuto mille vite. Ho letto dei libri che mi hanno profondamente delusa, altri che mi hanno aperto gli occhi, altri ancora che raccontavano straordinariamente un pezzo di me. Il bello di leggere, in fondo, è proprio questo.

#CLASSICI
Una delle cose che ho cercato di fare quest’anno – e in cui il gruppo di lettura I 100 libri di Dorfles mi ha molto aiutata – è stato proprio cercare di leggere più classici del solito. Ho fatto delle belle scoperte, ho trovato anche alcune grandi delusioni, mentre in altri casi ho dovuto impegnarmi per portare a termine la lettura. Eppure ogni volta è stato meraviglioso. I libri che ho preferito sono stati:

  1. Le notti bianche di Fedor Dostoevskij
    Ho scoperto questo romanzo per caso (lo so, mi sento molto ignorante per questo) e l’ho praticamente divorato. Con questa storia Dostoevskij mi ha insegnato ad apprezzare ogni piccolo momento, ogni singolo istante e questi anni in cui sto inconsapevolmente  costruendo i ricordi più importanti di tutta una vita.
    Clicca qui per leggere la recensione.
  2. L’amore ai tempi del colera di Gabriel Garza Màrquez
    Ho deciso di rileggere questo romanzo a distanza di parecchi anni e si è confermato uno dei libri più belli che io abbia mai letto. Parla d’amore e racconta la vita in tutte le sue sfumature, ricca di imprevisti e difficoltà, ma anche di momenti che tolgono il fiato, ai quali ci aggrappiamo per non vacillare.
    Clicca qui per leggere la recensione.
  3. Il deserto dei tartari di Dino Buzzati
    In questo caso è stata colpa del gruppo di lettura I 100 libri di Dorfles. Ammetto che a tratti il ritmo narrativo di questo romanzo è un po’ lento, ma d’altronde è proprio questo il senso del romanzo, che racconta l’interminabile attesa di un momento che in realtà non arriverà mai. Ancora una volta il messaggio nascosto in questo romanzo è lo stesso: non sprecare il proprio tempo,  vivere ogni possibilità che la vita, e noi stessi, ci regaliamo.
    Clicca qui per leggere la recensione.

_MG_1126

#NUOVE USCITE
Quest’anno ho anche avuto l’occasione di leggere dei romanzi di autori alle prime armi. In questo caso si corre il rischio di leggere delle schifezze (e infatti mi è capitato di leggerne diverse) oppure di scoprire delle belle storie e degli autori molto bravi. Questi sono state le nuove uscite del 2015 che ho adorato:

  1. Da qualche parte nel mondo di Chiara Cecilia Santamaria
    Conoscevo già l’autrice di questo romanzo, la blogger di MaCheDavvero? e sapevo di andare, in qualche modo, sul sicuro. E non mi sbagliavo. Dopo un primo momento di incertezza, questo romanzo mi ha conquistata. Racconta una storia che in fondo potrebbe essere quella di ognuno di noi, perché l’obiettivo della protagonista è uno soltanto: essere felice e trovare il proprio posto nel mondo. Non è forse quello che cerchiamo tutti? E la risposta è talmente semplice da essere difficile da mettere in pratica: fidarsi di se stessi.
    Clicca qui per leggere la recensione.
  2. Piccoli imprevisti tra amiche di Frances Whiting
    Questo romanzo ha praticamente aperto il mio 2015 e non poteva essere migliore. La Whiting racconta, in modo leggero, una storia che va oltre l’amicizia, perché la una storia di crescita personale, nella quale ciò che conta è accettare se stessi e quello che il destino ci mette davanti, anche ciò che fatichiamo a capire.
    Clicca qui per leggere la recensione.
  3. La parabola delle stelle cadenti di Chiara Passilongo
    Ho letto la storia di questa famiglia veneta e ho trovato un’autrice emergente in gamba. La storia è ben costruita, l’attenzione del lettore è tenuta sempre alta e l’intreccio mantiene l’impalcatura di tutta la storia. Una bella storia da leggere in relax.
    Clicca qui per leggere la recensione.

_MG_1142

#FLOP
Purtroppo in questo 2015 ci sono state anche delle letture molto deludenti. E non importa se si tratta di autori emergenti o di grandi classici, quando un libro non mi piace non ho paura a dirlo. Anzi, spesso ho cercato tra di voi  dei punti di vista opposti rispetto ai miei in modo da guardare le cose da un’altra prospettiva. Purtroppo con questi tre romanzi non sono proprio riuscita a cambiare idea:

  1. Prometto di sbagliare di Pedro Chagas Freitas
    Questa è stata in assoluto la peggiore lettura non solo dell’anno, ma di tutta la mia vita. Semplicemente perché questo non è un libro: non racconta nessuna storia. Si tratta, invece, di una raccolta di frasi e storielle senza capo né coda, né tantomeno personaggi veri e propri, in stile Baci Perugina (accostamento che  mi dispiace fare perché io adoro i Baci). Continuo a chiedermi come sia possibile che questo libro abbia avuto tanto successo.
    Clicca qui per leggere la recensione.
  2. Non avevo capito niente di Diego De Silva
    Probabilmente facendo uno forzo di immaginazione avrei potuto promuovere questo libro, ma la verità è che non me la sono sentita. Leggere questo libro è stata una sofferenza perché nonostante ci abbia messo tutto l’impegno possibile (cosa che già, per quanto mi riguarda, è negativa perché leggere dovrebbe essere piacevole) e abbia comunque colto il messaggio della storia, la lettura è stata veramente pesante. Le eccessive digressioni del protagonista rovinano quello che, in fondo, poteva essere un bel romanzo. L’impressione è quella di essere nella testa di qualcuno che, come se non bastasse, ha le idee molto confuse.
    Clicca qui per leggere la recensione.
  3. Dracula di Bram Stoker
    Ero molto curiosa di leggere questo grande classico della letteratura mondiale, su cui si sono basati – e continuano a basarsi – tantissimi film, serie tv videogiochi ecc. Mi aspettavo un romanzo avvincente, invece ho trovato una storia noiosa, lenta e un protagonista totalmente assente. Forse avrei dovuto avvicinarmi a questo romanzo azzerando tutte le mie aspettative. Ma è possibile farlo di fronte a un romanzo di questa portata?
    Clicca qui per leggere la recensione.

_MG_1139

#SCOPERTE
Però, dai, il 2015 mi ha regalato anche tante belle letture. Mi ha riempita di romanzi che non conoscevo e che mi  hanno conquistata, che mi si sono impressi dentro e che mi hanno regalato viaggi straordinari. E’ stato veramente difficile fare una selezione ma alla fine ho scelto questi romanzi che inizialmente avevo sottovalutato e che invece poi mi hanno fatta ricredere:

  1. Il sesso inutile di Oriana Fallaci
    Sapete che uno dei propositi del 2015 era quello di scoprire Oriana Fallaci, leggendo tutti i suoi libri in ordine cronologico. Ad oggi ne ho letti solo cinque ma questo è in assoluto il mio preferito. Credo che sia un libro che tutte le donne devono leggere. Ci aiuterebbe a sentirci meno sole e meno incomprese.
    Clicca qui per leggere la recensione.
  2. Una canzone per Bobby Long di Ronald Everett Capps
    Credo che questo sia uno dei pochi casi in cui ho letto il libro dopo aver visto il film. Inizialmente la storia non mi convinceva, la trovavo volgare, come i suoi protagonisti, e priva di senso. Invece poi il significato di questo romanzo mi ha colpita tutto insieme, lasciandomi sempre parole. Con questa storia si potrebbe imparare a non giudicare gli altri basandosi su una prima rapida occhiata, perché tutti abbiamo qualcosa di buono e di speciale da regalare agli altri.
    Clicca qui per leggere la recensione.
  3. Eva Luna racconta di Isabel Allende
    Questo libro è un po’ insolito, perché non è un romanzo ma una raccolta di racconti di Eva Luca, protagonista del romanzo Eva Luna (trovate qui la recensione). Credo che questo libro racchiuda l’essenza di questa scrittrice – che io adoro. Le storie all’interno di questa raccolta hanno tutti gli elementi tipici del suo stile: l’amore e la passione, la tradizione, la patria, la  magia. Ecco, diciamo che questo libro racchiude tutti i motivi per cui io amo la Allende.
    Clicca qui per leggere la recensione.

Le notti bianche - Dostoevskij

Le notti bianche Fedor Dostoevskij
Garzanti, 89 p.
Formato Kindle           € 0,99
Copertina Flessibile   € 5,87

 

 

 

 

L'amore ai tempi del colera - Gabriel Garcìa MàrquezL’amore ai tempi del coleraGabriel Garcìa Màrquez
Mondadori, 392 p.
Formato Kindle          € 6,99
Copertina Rigida        € 8,18
Copertina Flessibile  € 6,60

 

 

 

Il deserto dei tartari - Dino Buzzati Il deserto dei Tartari Dino Buzzati
Feltrinelli, 202 p.
Formato Kindle          € 6,99
Copertina Rigida        € 4,90
Copertina Flessibile  € 6,30

 

 

 

Da qualche parte nel mondo - Chiara Cecilia SantamariaDa qualche parte nel mondoChiara Cecilia Santamaria
Rizzoli, 427 p.
Formato Kindle    € 9,99
Copertina Rigida  € 15,30

 

 

 

 

Piccoli imprevisti tra amiche - Frances WhitingPiccoli imprevisti tra amicheFrances Whiting
Mondadori, 342 p.
Copertina Rigida  € 14,45

 

 

 

 

La parabola delle stelle cadenti - Chiara PassilongoLa parabola delle stelle cadentiChiara Passilongo
Mondadori, 374 p.
Formato Kindle          € 9,99
Copertina Flessibile  € 15,73

 

 

 

Prometto di sbagliare - Pedro Chagas FreitasPrometto di sbagliarePedro Chagas Freitas
Garzanti,  372 p.
Formato Kindle    € 9,99
Copertina Rigida  € 14,37

 

 

 

Non avevo capito niente - Diego De SilvaNon avevo capito nienteDiego De Silva
Einaudi, 309 p.
Formato Kindle          € 6,99
Copertina Flessibile  € 6,90

 

 

 

Dracula - Bram Stoker DraculaBram Stroker
Newton Compton Editori, 365 p.
Formato Kindle          € 1,99
Copertina Rigida        € 3,32
Copertina Flessibile  € 4,17

 

 

 

Il sesso inutile - Oriana Fallaci Il sesso inutileOriana Fallaci
BUR Biblioteca Universale Rizzoli, 219 p.
Formato Kindle € 6,99
Copertina Rigida € 8,50

 

 

 

Una canzone per Bobby Long - Ronald Everett CappsUna canzone per Bobby Long Ronald Everett Capps
Mattioli 1885, 305 p.
Copertina Flessibile € 15,30

 

 

 

 

Eva Luna racconta - Isabel Allende Eva Luna raccontaIsabel Allende
Feltrinelli, 260 p.
Copertina Flessibile € 6,38

 

Annunci

Un pensiero su “#ilibridichiara – il peggio e il meglio del mio 2015

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...