Crostata di mele: la mia versione dopo anni di esperienza

IMG_2995

Una delle prime ricette che ho realizzato da sola è stata quella della pasta frolla. Negli anni ha avuto talmente tanto successo da essere costretta a reinventare la mia crostata. Dalla semplice versione con la nutella, sono passata a quelle con la marmellata, per poi finire con le crostatine miste farcite con frutta o nutella e frutta secca (noccioline, cocco, pistacchi). Qualche settimana fa ho postato su Instagram proprio una fotografia della mia crostata alla frutta (dall’aspetto un po’ rustico), qualcuno mi ha chiesto la ricetta ed ora eccoci qui.

Di seguito la ricetta della pasta frolla base (che potete in realtà utilizzare anche per realizzare dei semplici biscotti):
500 gr di farina
250 gr di zucchero
250 gr di burro
2 uova
mezza bustina di lievito per dolci (equivalente a 2 cucchiaini)

IMG_2987

Procedimento:
Dovete unire in una ciotola la farina, lo zucchero e il lievito, e poi mischiare bene. Infine si aggiunge il burro a pezzetti (vi consiglio di lasciarlo fuori dal frigo in modo che si ammorbidisca) e le uova. A questo punto si può iniziare a impastare il tutto con le mani. Inizialmente sembrerà che la pasta non riesca a diventare compatta, ma in realtà dovete solo avere pazienza e continuare a lavorarla per un po’ (nel dubbio potete aggiungere un goccio di latte). Una volta finito si può lasciare la pasta frolla a riposare (se vi va, anche un frigo) per dedicarvi a tagliare la mela a pezzetti piccoli (io in questo caso ho lasciato la buccia, ma potete decidere voi). Una volta stesa la pasta con il mattarello, si può farcire con la frutta (che io ricopro sempre con un po’ di zucchero per rendere il tutto un po’ più dolce) e poi richiudere. Se volete che la vostra crostata abbia un aspetto molto più appetitoso e dorato, potete bagnare di latte la pasta frolla prima di metterla in forno (come potete vedere io in questo caso ho dimenticato di farlo e la crostata sembra un po’ anemica). La crostata cuoce in forno a 180° per 30-40 minuti circa.

Tutto il procedimento è comunque spiegato anche nel video che trovate di seguito! Buona visione!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...