#Oscar2016: “The Danish Girl”

The-danish-girl-locandna

E’ un paio d’anni che amo guardare i film che hanno vinto un Oscar e cercare di capire, nel mio piccolo, se hanno meritato questo premio. Quest’anno ho deciso di iniziare una mini-rubrica sull’argomento e quindi mi impegno a guardare e poi raccontarvi almeno i film che hanno vinto i premi principali.

Il primo film che ho visto è The Danish Girl, per il quale Alicia Vikander ha vinto l’Oscar come miglior attrice non protagonista. Non conoscevo assolutamente questa attrice (non ho idea del perché) ma conoscevo questa storia, perché il film è l’adattamento cinematografico del romanzo The danish girl di David Ebershoff che io ho recentemente scoperto grazie alla youtuber PennylaneOntheTube. La storia è quella di Lili Elbe, una delle prime persone identificate come transessuale, la quale si sottopose a diversi interventi per la rassegnazione sessuale. Il protagonista maschile è Eddie Redmayne, che interpreta Einar Wegener, sia prima che dopo la trasformazione in Lili. Lui è, per intenderci, il protagonista di un altro grande film, La teoria del tutto, di cui vi parlai qui. Alicia Vikander interpreta, invece, Gerda Wegener, la moglie di Lili, la quale le rimase accanto lungo tutto il processo di trasformazione fisica. Einar ha sempre ignorato e nascostola sua vera natura per timore dei giudizi della società. Il che è giustificabile se considerate che la storia è ambientata nella Copenaghen negli anni Venti. Infatti, nel momento in cui la sua vera sessualità esce fuori, Einar (o Lili) è vittima di diversi pregiudizi (c’è una scena in cui viene pestato a sangue che ho trovato molto toccante in questo senso). La moglie, nonostante accetti con difficoltà questo cambiamento e abbia nostalgia del marito, resta sempre accanto a Lili, spronandola nell’accettare la sua situazione e vegliando al suo capezzale in occasione delle operazioni.

Eddie Redmayne è sensazionale nell’interpretazione di questo ruolo. Lo spettatore riesce a percepire in maniera tangibile e graduale il cambiamento di Einar, tanto da considerarlo in qualche modo indispensabile e naturale. Nel momento in cui Einar diventa Lili e non riesce più a tornare indietro, anche lo spettatore ha la netta sensazione che non ci siano altre strade da percorrere.

Alicia Vikander interpreta una donna forte e moderna. Io stessa non so se avrei reagito allo stesso modo, pur trovandoci oggi in un mondo molto diverso. Però devo essere onesta. Più che l’interpretazione dell’attrice, in questo caso mi ha colpita il personaggio. Se è difficile immaginare di essere Lili e dover affrontare i suoi problemi, credo che sia altrettanto difficile il ruolo che ha avuto Gerda in tutta questa situazione.

Credo che The Danish Girl sia un bel film, ma onestamente non sono molto d’accordo con questo Oscar. Non lo so, mi aspettavo qualcosa di più.

Voi avete visto questo film? Cosa ne pensate?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...