Pizza di patate

img_5075

Qualche tempo fa ho postato questa foto su Instagram e qualcuno di voi mi ha chiesto la ricetta. E allora eccomi, diligente, a dirvi: video-ricetta fu! Quella della pizza di patate è una ricetta che ho imparato ad amare grazie a mia madre, che – come me – la propone sia per cena che come antipasto. Ovviamente si tratta di una ricetta veramente semplice da realizzare, anche se non velocissima a causa di un passaggio che io odio, ossia quello di schiacciare le patate. Ma andiamo con ordine.

 

Innanzitutto per realizzare questa ricetta dovete fare bollire delle patate. Io vado sempre ad occhio e, nel dubbio, abbondo, perché se mai mi dovesse avanzare qualcosa posso sempre riutilizzarla (per esempio, quando ho girato la ricetta, con l’impasto avanzato ho realizzato delle semplici crocchette di patate). Per essere sicura che le patate siano bollite utilizzo il metodo del coltello – imparato da mia suocera: se il coltello entra del tutto nella patata vuol dire che è pronta! Una volta bollite, lascio raffreddare il tutto. Io personalmente non aspetto troppo tempo, altrimenti poi ho difficoltà a schiacciarle. Il prossimo passo, infatti, è quello di schiacciare le patate con lo schiacciapatate (scusate il gioco di parole): procedimento lento e noioso che io odio ma che va assolutamente fatto (infatti tutte le volte che, per pigrizia, ho deciso di schiacciare le patate con una forchetta, la ricetta è uscita una schifezza). Impastate le patate schiacciate con un uovo, sale, pepe, pan grattato e grana grattugiato – il tutto ad occhio finché non sentite l’impasto pronto e ben amalgamato. Prendete poi una teglia e, dopo aver aggiunto sul fondo un filo di olio extra vergine di oliva (io, da buona terrona, uso quelle dei miei alberi di oliva) e di pan grattato, andate a realizzare il primo stato. Aggiungete poi il condimento – io vado quasi sempre di formaggio e salame (o comunque scelgo un qualcosa di salato come prosciutto crudo o mortadella) – e richiudete creando un altro strato. Ancora un filo di olio e di pan grattato e la pizza è pronta per andare in forno. Lasciate cuocere per 30 – 40 minuti a 180° – 200° (dipende un pò dal vostro giorno) e, voilà, la pizza di patate è pronta! Io la servo sia calda che fredda, dipende un pò dall’occasione. In entrami i casi, secondo me, è sempre buonissima!

Fatemi sapere se realizzate questa ricetta e, se vi va, cliccate qui per iscrivervi al mio canale YouTube per non perdere i prossimi video!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...