Agenda Fusa 2017

img_6192

Uno degli aspetti negativi dell’aver chiuso con l’Università è non avere più una scusa per entrare in cartoleria e comprare quaderni e penne. O meglio – Chiara, sii onesta – ne acquisto ancora, ma con una certa moderatezza. Una domanda che ricevo spesso è, infatti, “ma poi che te ne fai di questi quaderni?”. Bella domanda. A volte nulla, perché mi piacciono talmente tanto da avere anche paura di rovinarli scrivendoci sopra. Questo discorso non vale, invece, per quanto riguarda le agende. Nonostante non abbia più impegni con lezioni ed esami, non riesco a farne a meno. Ogni anno ne compro di diverse e adoro scarabocchiarle, scriverci su tutti i miei impegni, le cose da fare, gli orari di lavoro, le mie idee, ecc. Lo scorso anno ho deciso di realizzare la mia agenda da sola – come vi raccontavo qui e qui, nel mio primissimo video (che impressione!) – e anche quest’anno mi sono già messa a lavoro per idearla, nel tentativo di unire le mie esigenze personali a quelle legate al blog.

img_6195

Ecco perché, quando Monica di Edizioni del Gattaccio mi ha contattata parlandomi della nuova Agenda Fusa 2017, non ho potuto resistere. E devo dire che, una volta spacchettata, mi ha piacevolmente stupita. Nata dalla voglia di creare un prodotto che potesse accompagnarci non solo nei nostri impegni quotidiani ma anche nelle nostre passioni, questa agenda è pensata per chi, come me, è appassionata di libri e di scrittura. Al suo interno, infatti, ci sono diverse sezioni molto interessanti e alcune dedicate proprio a questo tipo di persone. Al di là di alcune sezioni – abbastanza “classiche” – dedicate alle date da ricordate, i libri da leggere, le citazioni preferite, i luoghi da visitare, alle cose da fare e agli appunti, ne contiene altre tre che io amo particolarmente.

img_6206

La prima è un minicorso di scrittura in 12 mesi.  Infatti, lungo tutta l’agenda, sono sparsi qua e là delle lezioni di scrittura dedicate a svariati argomenti: partendo da come generare le idee a come migliorare il proprio stile, ci vengono poi presentati nuovi modelli di trama e ci viene spiegato come scrivere in un blog per esercitarsi con la scrittura, fino a parlare di come trovare un editore.

img_6212

La seconda sezione che amo è quella legata ai concorsi letterari. Ad ogni stagione (primavera, estate, autunno e inverno) nell’agenda ci vengono proposti un incipit o un tema trattato nei libri editi da Edizioni del Gattaccio e la sfida è proprio quella di scrivere partendo da queste ispirazioni e inviare il tutto alla casa editrice, la quale darà un voto ad ogni pezzo. Alla fine ci sarà un vincitore e, se i pezzi belli saranno veramente in tanti, si potrebbe addirittura stampare un bel libro.

img_6217

La terza e ultima sezione che mi ha fatta impazzire è quella dedicata alla sfida di lettura del 2017. Edizioni del Gattaccio ci propone una serie di letture da svolgere durante il nuovo anno, dandoci comunque la libertà di scegliere il titolo che preferiamo, purché rispetti i criteri da loro indicati. Io non vedo l’ora di partecipare, e voi?

img_6242

Non appena ho scattato queste fotografie ho già iniziare a scarabocchiare la mia Agenda Fusa. Non vedo l’ora di seguire il minicorso di scrittura e di iniziare questa sfida di letture, ma anche di appuntare quotidianamente mille cose da fare. L’idea, per il momento, è quella di affiancare questa agenda a quella che sto creando personalmente – e di cui vi parlerò più avanti.

Anche voi siete ossessionati con le agende? Qual’è la vostra preferita?

In collaborazione con Edizioni del Gattaccio.
***DISCLAIMER*** Questo non è un post sponsorizzato. Il prodotto recensito in questo post mi è stato inviato gratuitamente. Le opinioni sono frutto della mia onestà intellettuale e della mia soggettiva esperienza.

Annunci

2 pensieri su “Agenda Fusa 2017

  1. therealsadness ha detto:

    Io sono ossessionata dalle cose tipo penne, quaderni, portapenne, astucci etc etc e infatti da Tiger la voglia è sempre tanta! Poi mi trattengo, con il cuore che piange, ma è l’unico modo che ho per risparmiare soldi: sono cose che ormai non mi servono più.
    Però le agende…
    Il problema è che qui in ufficio circolano solo quelle firmate dalla Compagnia (la classica agenda che si da ai clienti a fine anno). Però, visto che quest’anno i soldi verranno devoluti in altro modo, potrei farmi tentare… Questa mi piace veramente tanto!!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...