I libri del mese: agosto 2017 + video

Il mese di agosto è ormai un lontano ricordo e nonostante i problemi e i ritmi serrati, devo dire che è andato decisamente meglio rispetto al suo predecessore. Il merito è stato tutto delle ferie e di quei pochi giorni che ho trascorso a casa. Stare insieme alla mia famiglia, andare al mare, essere presente alla festa dei Santi Martiri, mi ha permesso di riconnettermi con una parte di me che era schiacciata dalle troppe cose da fare. Non che le preoccupazioni siano finite, ma sono tornata con una nuova carica, un sorriso sul volto che non mi si vedeva da un pò e la pelle ancora più scura. Aggiungeteci, poi, il fatto che ho letto dei bei libri e il quadro è completo.

L’arte della gioia DI Goliarda Sapienza

Casa editrice: Einaudi
Lunghezza: 540 p.
Formato Kindle: € 7,99    
Copertina Rigida: € 17,85
Copertina Flessibile: € 12,75
QUI LA MIA RECENSIONE DEL ROMANZO.

No, non si può comunicare a nessuno questa gioia piena dell’eccitazione vitale di sfidare il tempo in due, d’essere compagni nel dilatarlo, vivendolo il più intensamente possibile prima che scatti l’ora dell’ultima avventura. E se questo mio vecchio ragazzo si stende su di me col suo bel corpo pesante e lieve, e mi prende come ora fa, o mi bacia fra le gambe proprio come Tuzzu faceva allora, mi trovo a pensare bizzarramente che la morte forse non sarà che un orgasmo pieno come questo.
– Dormi, Modesta?
– No.
– Pensi?
– Sì.
– Racconta, Modesta, racconta.

Ho scelto di leggere questo romanzo, fidandomi di Levante. Di cosa si tratta? Questo è un romanzo sicuramente sottovalutato, il quale, insieme alla sua autrice, sta vivendo proprio oggi il suo momento migliore. Pubblicato postumo nel 1998, racconta la storia di Modesta, dall’infanzia all’età adulta, attraversando gli anni più importanti e determinanti del nostro Paese. La protagonista è, infatti, nata nel 1900 e ha quindi vissuto tutti gli eventi che hanno posto le basi del nostro presente, come le due guerre mondiali e i relativi dopoguerra, la ricostruzione e il boom economico. Il racconto di Goliarda è un racconto non solo importante a livello storico (proprio per via del contesto nel quale si muove Modesta) ma anche a livello formativo e biografico, perché fondamentale è l’evoluzione della protagonista, le sue scelte di vita, quella voglia di libertà e di indipendenza che la spinge ad agire in un certo modo per farsi spazio nel caos del mondo. E’ stato molto bello assistere alla sua crescita, a quella presa di coscienza riguardo ai limiti e alle possibilità del tempo che passa, vederla difendere i propri principi e i propri valori combattendo contro le opinioni della gente. Nonostante Modesta sia un personaggio ambivalente, perché diversi sono i gesti “discutibili” e senza scrupoli che compie per migliorare la sua condizione di vita, si finisce sempre la lettura facendo il tifo per lei e ammirandone il coraggio e la grinta. Lettura consigliata perché di grande valore, ma da affrontare con la consapevolezza di avere di fronte un romanzo che a tratti può essere meraviglioso e a tratti estremamente difficile.

Se non ti vedo non esisti DI Levante

Casa editrice: Rizzoli
Lunghezza: 266 p. 
Formato Kindle: € 9,99 
Copertina Flessibile: € 14,45
QUI LA MIA RECENSIONE DEL ROMANZO.

Il mio nulla è un armadio dove con disattenzione ripongo cose importanti. Le butto dentro senza aprire tropo le ante, anzi ne dischiudo leggermente soltanto una e con un gesto veloce ci nascondo il mio dispiacere.
Ciao. Vai. Se rimarrai lì dentro non esisterai più qui fuori, ti lascio nell’ombra, dove non posso vederti.
Se non ti vedo non esisti.
Se non mi vedi non esisto.

Sognavo di leggere questo libro da quando, in primavera, ho scoperto questa cantautrice e me ne sono innamorata. Dovendo affrontare un viaggio in treno di otto ore completamente da sola ho pensato che era arrivato finalmente il suo momento. E non mi sbagliavo. La storia è fruibile e coinvolgente, lo stile estremamente ricercato, come se ogni parola fosse stata scelta con cura tra milioni di parole. Amando la musica di Levante, avevo la grande paura di essere delusa dal suo romanzo di esordio e invece mi ha piacevolmente sorpresa. Il romanzo è moderno e frizzante, caratteristica che rende molto più facile per il lettore entrare dentro alla storia. La protagonista, Anita, è un mix di forza e fragilità, non ha paura di sbagliare bensì di soffrire ed è questa sua paura il motore di tutte le vicende che ci vengono raccontate nel romanzo. Vi dico solo che mi è p piaciuto così tanto che non vedo l’ora di avere un pò di tempo per rileggerlo.

La gemella sbagliata DI Ann Morgan

Casa editrice: Edizioni Piemme
Lunghezza: 275 p.
Formato Kindle: € 9,99  
Copertina Flessibile: € 10,90
QUI LA MIA RECENSIONE DEL ROMANZO.

Racconto di come Ellie si è presa Helen e le ha cambiato forma, come faceva con le magliette  quando era ancora al suo posto. Di come Helen è ormai una ragazza che ama le recite e stare sul palco e non prende più i premi per la lettura. Non è più qualcuno che potrei essere. Si è trasformata in una Hellie. E questa è la cosa che mi fa sentire più sola di tutte.

Questo romanzo, di cui ignoravo l’esistenza, mi è stato consigliato e prestato da mia sorella. Si tratta di un thriller psicologico di grande spessore, che mi ha molto colpita. Racconta la storia di due gemelle omozigoti che un giorno, da bambine, decidono di fare un gioco: scambiarsi l’identità e vedere se gli altri le avrebbero riconosciute. Quando però, questo gioco diventa realtà – perché una delle due non vuole riprendersi la sua vera identità – tutto va a rotoli. Per una di loro si preannuncia un futuro roseo, pieno di successi lavorativi e sentimentali, per l’altra la vita si trasformerà disturbi psichici, abuso di alcol e droga, bugie, disastri in tutti i campi. L’autrice racconta con sensibilità e precisione il mondo delle malattie mentali e tratta un tema che mi ha molto affascinata, quello dell’identità. La domanda che corre lungo tutto il romanzo è: siamo noi stessi per via del nostro nome e di come ci riconoscono gli altri, o la nostra identità è qualcosa che appartiene solo a noi?

Ora sto leggendo due libri contemporaneamente: il primo è Ogni angelo è tremendo di Susanna Tamaro sul quale, devo essere onesta, ho un pò le idee confuse. La seconda lettura ha a che fare con il gruppo di lettura I 100 libri di Dorlfes ed è La coscienza di Zeno di Italo Svevo, che sarà la nostra lettura di settembre. Devo ammettere che sono un pò in ritardo sulla tabella di marcia ma, ve lo prometto, ce la farò anche stavolta.

E voi cos’avete letto ad agosto? E cosa state leggendo adesso?

Annunci

2 pensieri su “I libri del mese: agosto 2017 + video

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...