“L’INCREDIBILE STORIA DELL’UOMO CHE DALL’INDIA ARRIVO’ IN SVEZIA IN BICICLETTA PER AMORE” DI PER J ANDERSSON

In collaborazione con Sonzogno Editore.

[…] Prese un bastoncino affilato e incise alcune parole su una foglia di palma: “Sposerà una ragazza di unìaltra tribù, un altro villaggio, un altro distretto, un’altra provincia, un altro stato, un’altra nazione.” Dopodiché, guardandomi dritto negli occhi, aggiunse: “Non dovrai cercarla, sarà lei a venire da e.”

L’incredibile storia dell’uomo che dall’India arrivò in Svezia in bicicletta per amore di Per J Andersson, pubblicato lo scorso giugno dalla Sonzogno Editore, è uno di quei libri che non lasciano indifferenti. Il protagonista del romanzo è Pikay, un ragazzo indiano appartenente alla casta degli intoccabili, cresciuto in estrema povertà, al limitare della foresta. Il libro è il racconto della sua vita, tutta volta alla realizzazione della profezia che l’accompagna da quando è nato: l’infanzia e il legame con la madre, l’esperienza all’Accademia delle Belle Arti e la scelta di diventare un artista di strada per riuscire a sopravvivere, l’incontro con Lotta e la decisione di raggiungerla in Svezia, con la bicicletta.

“La vita è come una partita a carte” aveva detto Nehru, “quelle che ti ritrovi in mano rappresentano. la sorte, mentre il modo in cui le giochi è il libero arbitrio.”


L’INCREDIBILE STORIA DELL’UOMO CHE DALL’INDIA ARRIVO’ IN SVEZIA IN BICICLETTA PER AMORE
di Per J Andersson

Casa editrice: Sonzogno Editore
Lunghezza: 300 p.
Formato Kindle: € 9,99  
Copertina Flessibile: € 14,45

VOTAZIONE: ***


Fin da quando sono venuto al mondo, pensò, forze divine ci hanno guidati l’uno verso l’altra per mettere in scena un copione già deciso. Sapeva che gli occidentali la pensavano diversamente, ma lui aveva imparato che la vita funzionava così. E questa è la nostra notte d’amore, continuò a pensare, la nostra pagina notte scritta nelle stelle.. La baciò di nuovo sulla fronte, poi sulla guancia. Giochi, la ragione e infine il cuore. E’ questo il percorso dell’amore fino alla sua meta finale. Si appartenevano da un’eternità, e per tutta l’eternità si sarebbero appartenuti.

Come sempre sono onesta e vi dico che con questo libro non ho percepito un vero legame. Certo, venire a scoprire che si tratta del racconto di una storia vera lascia senza parole, eppure per me è mancato qualcosa. Ma andiamo per ordine.
L’incredibile storia dell’uomo che dall’India arrivò in Svezia in bicicletta per amore mi ha sicuramente permesso di fare un viaggio straordinario. Insieme a Pikay ho conosciuto meglio l’India per poi attraversare il Pakistan e l’Afghanistan, l’Iran, l’Iraq, la Turchia, e infine su fino alla Svezia. Questa è senza dubbio una storia di coraggio e di amore, fonte di ispirazione e ammirazione.
Eppure è mancato qualcosa. Non ho sentito un vero legame né con Pikay né con la sua storia e tanto meno con il modo di raccontare di Andersson.

Si conosce bene, sa che per lui è la passione a comandare e non la ragione. Ha sempre ascoltato solo il. cuore e l’istinto. Quel viaggio in bicicletta è infinito, il rischio è sempre dietro l’angolo: il suo è un progetto impossibile, perciò l’unico modo di portarlo a termine è rifiutarsi di affrontarlo con la logica.

Al di là delle mie sensazioni personali, questo è sicuramente un romanzo da leggere. La storia di Pikay non vi deluderà.

Annunci

2 commenti Aggiungi il tuo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.