IO CHE HO DECISO DI RALLENTARE.

Primo lunedì di settembre.
Fuori piove.
Eppure se chiudo gli occhi sono ancora lì.
Davanti a me c’è la Chiesetta della Madonna dell’Altomare.
Dietro, invece, Otranto è agghindata a festa.
Se aguzzate la vista, potete vedere le luminarie e la cassa armonica.
Ci siete riusciti?
È che settembre è tempo di bilanci e allora eccomi qui.
Non ho molto da dire, in realtà, perché se ripenso all’ultimo anno mi rendo conto che non ho fatto altro che galleggiare sulla marea di cose che avrei voluto fare e che sono rimaste lì, tra le bozze. E allora mi dico che no, non voglio rifarlo.
La verità è che sono molto affezionata a questo spazio online e non voglio assolutamente disfarmene. Anzi. È che ho bisogno di ridisegnarne i contorni.
Forse ve ne siete già accorti e il mio non é altro che un mettere per iscritto qualcosa di evidente.
Il fatto è che ho deciso di rallentare.
Semplicemente perché voglio che resti intatta questa voglia di raccontare, che è sempre stata genuina, vera, necessaria.
Ho rischiato di perderla e non voglio che accada più.
Per cui ok, continuerò a non essere sempre presente, ma quando lo sarò è perché avrò per davvero voglia di esserci.
E ricordatevelo sempre, che la vita vera inizia fuori da questi schermi luminosi.

Annunci

6 commenti Aggiungi il tuo

  1. wwayne ha detto:

    Brava Chiara! Grazie per la risposta! 🙂

    Mi piace

  2. Chiara Nicolazzo ha detto:

    Beh in realtà al massimo passa una settimana senza articoli! Mai di più. Altrimenti chiuderei baracca e burattini.

    Mi piace

  3. wwayne ha detto:

    La tua volontà di rallentare è legittima; tuttavia almeno un articolo al mese pubblicalo, altrimenti i tuoi lettori penseranno che il tuo blog sia diventato una “casa abbandonata”, e molti di loro li avrai persi per sempre.

    Mi piace

  4. marcocarraro ha detto:

    Settembre è tempo di bilanciamenti, come spiccioli in monete da contare dopo una giornata di lavoro. Ne ho scritto qualcosa pure io: la fine di un mese e l’inizio di un altro sa sempre di distacco brusco.

    Mi piace

  5. rana sulle stelle ha detto:

    Ciao Chiara,
    avevo scritto anch’io, qualche mese fa, un “manifesto della lentezza”, per incoraggiarmi e incoraggiare a prendere il nuovo anno con più calma. Ti auguro di riuscirci!
    https://laranasullestelle.wordpress.com/2017/12/31/il-manifesto-della-lentezza/

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.