UN WEEKEND A SIRMIONE

Non so ancora esattamente perché, ma negli ultimi anni abbiamo sviluppato un legame forte con il lago di Garda, come un senso di appartenenza tipico di chi ha sempre vissuto sull’acqua. Dopo aver soggiornato a Peschiera del Garda e poi essere rimasti affascinati da Riva del Garda, quando ho iniziato a organizzare il weekend in occasione del mio trentesimo compleanno non ho avuto dubbi sulla destinazione. Abbiamo così scelto di partire alla scoperta di Sirmione, per goderci un weekend di relax con tanto di spa, anche perché il prossimo si preannuncia un anno particolarmente impegnativo per via dell’organizzazione del matrimonio e l’idea di rilassarci lontani dalle corse di tutti i giorni ci ha subito conquistati.

Ho ben presto scoperto che Sirmione, il cui centro sorge su di una penisola lunga circa 4 km che divide in due il basso lago di Garda, è senza dubbio una località turistica, ma con quel fascino di vecchio borgo immerso alla natura che a me piace tanto.  La presenza dell’acqua, poi, è per me la giusta cornice per ogni meta. Non è tanto grande, motivo per il quale si visita anche solo in una giornata, soprattutto in questo periodo dell’anno perché l’ondata massiccia di turisti.

Punto focale del nostro weekend sono stati il centro storico e le lunghe passeggiate che costeggiano il lago.
Il centro storico è raccolto in un reticolo di stradine che abbiamo visitato in lungo e in largo. Avendo scelto un hotel situato proprio nel centro storico (dove ci hanno fornito il pass necessario per entrare in macchina), motivo per cui ci siamo mossi tranquillamente a piedi, scoprendo vicoli nascosti niente male. Ho trovato un centro storico ricco di negozietti ricercati e di piccoli ristorantini, chiesette caratteristiche e case immerse nel verde. E’ proprio nel centro storico che si trova la Rocca Scaligera, simbolo della città, che purtroppo non siamo riusciti a visitare perché il lunedì – unico giorno che noi avevamo a disposizione per intero – era chiusa.
Le passeggiate che costeggiano il lago sono state, senza dubbio, la mia parte preferita. Il rumore dell’acqua ha sempre il potere di diffondermi una calma profonda e in quei giorni ne avevo davvero un estremo bisogno. E quei colori poi. I colori del lago sono strepitosi. L’acqua è cristallina e riflette i sassolini creando giochi di luce che mi hanno incantata. In lontananza si vedono le montagne, immerse tra coltri di nuvoli che sembravano appiccicate come fossero panna montata. Anche il silenzio mi ha conquistata. Poche macchine, solo il rumore dell’acqua e dei gabbiani. Un vero paradiso.

Sirmione mi è senza dubbio piaciuta. E’ una meta che vi consiglio, soprattutto se siete alla ricerca di pace e relax.
Se volete scoprire qualcosa di più su Sirmione, sulla mia IGTV del mio profilo Instagram, trovate anche un video che ho pubblicato proprio ieri.

INFORMAZIONI UTILI

Comune di Sirmione
Terme di Sirmione

Dormire
Hotel Olivi Thermae & Natural Spa 4* 

Mangiare
La Rucola 2.0
Scaligeri’s

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.