UN 2020 DECISAMENTE DIFFICILE

Questo 2020 era partito ricco di promesse. Mi stavo riprendendo da un anno turbolento, pieno di imprevisti e cambiamenti, e iniziavo finalmente a sentire davvero mio il nuovo lavoro. Ma poi è arrivato marzo e sappiamo tutti com’è andata a finire. Il covid ci ha rinchiusi in casa fino a metà maggio, mandando all’aria tutti i nostri piani e rimescolando parecchio le carte del nostro futuro. Nel mio caso ha fatto un bel po’ di danni. Mi sono ritrovata di nuovo senza lavoro, in balia di tante domande e con un tempo apparentemente dilatato da gestire. Ma questo è stato anche un anno di grandi riflessioni. Mi sono messa in gioco come mai avevo fatto prima e spesso mi sono sentita in balìa della mie emozioni. Ho spesso vissuto con la sensazione di non essere padrona di quello che mi stava succedendo – e soprattutto di quello che non mi stava succedendo – e ho dovuto fare i conti con una qualità che gli altri spesso vedono in me ma che in realtà non posseggo: la pazienza. Ho sempre creduto nel destino e nonostante i momenti di sconforto, ho sempre vissuto con la consapevolezza che a tutto c’è una spiegazione e il tempo, devo dire, mi ha sempre dato ragione. Questa volta però fatico davvero a capire il senso di tutto quello che sto vivendo e non nego che mi piacerebbe saper leggere il futuro. Chissà, magari riuscirei a vivere questo momento con maggiore leggerezza.

È stato, dunque, un anno in cui nulla è andato come previsto e a questo, in realtà, dovrei essere abituata. D’altronde più di una volta la vita mi ha sbattuto in faccia questa verità e chissà se mai imparerò la lezione. Questo blog è stato sempre un grande compagno di viaggio, insieme ai miei libri che mi accompagnano in ogni fase della vita. Questo 2020 mi ha vista compiere trentadue anni, festeggiare il primo anno di matrimonio e dodici anni insieme, guardare meravigliata la neve, per quello che si poteva godermi l’estate e la mia amata Otranto (anche a settembre), fare trekking per la prima volta, stringere nuove amicizie e coltivarne di vecchie, fare tantissime videochiamate, vivermi la natura e la mia casa, pensare tanto. È stato un anno paradossalmente pieno pur nella sua impossibilità di spostarsi e vedere persone. Non è assurdo?

Nel 2020 ho letto diciannove libri e tutti, nel bene e nel male, mi hanno insegnato qualcosa. Vi ho raccontato i miei acquisti libreschi e i miei appunti di lettura con dei video sulla IGTV che sono molto contenta di sapere che vi piacciono sempre molto. E sebbene non mi piaccia fare bilanci, ci sono dei libri che mi sono particolarmente piaciuti e che mi sento davvero di consigliarvi. Eccoli qui!

  1. In nome della madre di Erri De Luca
  2. La canzone di Achille di Madeline Miller
  3. Io sono la Strega di Marina Marazza
  4. La monaca di Simonetta Agnello Hornby
  5. Lungo petalo di mare di Isabel Allende

Se volete saperne di più, vi racconto tutto nel post Il meglio e il peggio delle mie letture 2020.

 

Il 2020 è stato un anno difficile e il covid non è l’unico motivo. Quello che mi auguro – e che auguro a tutti voi – è di avere tanta forza per portare i pesi che tutti noi abbiamo sulle spalle e la serenità necessaria per affrontare tutte le sfide che la vita ci mette davanti. Non mollate mai.

Buon anno,

Chiara


SE VI VA DI LEGGERE I POST DEGLI ANNI PRECEDENTI LI TROVate QUI SOTTO
20142015 – 2016201720182019

Un commento Aggiungi il tuo

  1. novecentomilaepiu ha detto:

    un anno che ci ha fatto penare e di cui vogliamo disfarci tutti. Anche io ho scritto qualcosa sull’argomento.
    buona fine d’anno!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.