Autori emergenti: perché ho deciso di interrompere le collaborazioni

IMG_4353

Nei post in cui vi raccontavo le ultime letture di autori emergenti (qui e qui), vi anticipavo la decisione che, a malincuore, ho preso. E’ una questione controversa quella degli autori emergenti – perché non sempre facile da gestire – e che avevo già affrontato con voi in questo post e in questo video. Ricordate? Speravo veramente che da quel momento in poi – grazie anche ai vostri commenti – sarei stata in grado di decidere meglio con chi collaborare e che, essendo ancora più chiara fin dall’inizio, avrei gestito meglio questo tipo di situazioni. La realtà è che, nonostante ciò, non è cambiato nulla. Sono stata, quindi, costretta a decidere di interrompere definitivamente le collaborazioni con gli autori emergenti. Continua a leggere

Annunci

Autori Emergenti: gli ultimi libri che ho letto – pt.1

img_5202-2

E’ un pò che non vi parlo di autori emergenti. Perché? Dopo questo video ho riflettuto tanto e anche grazie ai vostri commenti e alle vostre esperienze, mi sembrava di aver capito come organizzare questa cosa (quali libri scegliere, come e se parlarvene, in che modo interagire con gli autori, ecc). Come al solito voglio essere onesta con voi e quindi vi dico che purtroppo, dopo un primo – ma breve – momento positivo, sono tornate le situazioni antipatiche che mi avevano spinta a riflettere su questo argomento. Sono stanca di essere presa in giro e di essere utilizzata come “strumento” per avere pubblicità gratuita indipendentemente dalle mie opinioni e per questo motivo ho deciso che la mia esperienza con gli autori emergenti termina qui. Porterò solo avanti le collaborazioni con quegli autori con cui sono già in contatto, che hanno altri progetti in cantiere, e con i quali si è instaurato un dialogo costruttivo e rispettoso.  Mi sembra comunque giusto onorare gli impegni presi ed eccomi allora qui a raccontarvi di tre degli ultimi sei libri di autori emergenti che ho letto. Continua a leggere

Autori Emergenti: leggerli o non leggerli?

IMG_4353

Questo blog ha ormai tre anni e mezzo. Ciò vuol dire che vi ho parlato di una miriade di romanzi e anche che diversi autori emergenti mi hanno contattata proponendomi di leggere il loro libro. Sono sempre stata felice di dare una mano a chi prende un sogno tra le mani e cerca di realizzarlo. Ma purtroppo nel corso del tempo mi sono trovata in situazioni ben diverse da quelle che avevo immaginato. Raramente ho trovato nel mio interlocutore un persona intelligente e umile, qualcuno con cui valesse la pena star lì a scambiami idee, che considerasse la mia opinione qualcosa di più che il prezzo da pagare per vedere poi una recensione sul mio blog. Spesso mi sono trovata di fronte ad autori che, pur avendomi proposto libri illeggibili, ricchi di errori grammaticali e privi di una vera e propria trama, credevano di essere la rivelazione della letteratura italiana del ventunesimo secolo, snobbando ciò che io avevo da dire al riguardo. Ecco perché, soprattutto ultimamente, mi sono chiesta che senso abbia impiegare il mio tempo – per me ovviamente preziosissimo – in questo genere di cose. Cosa entra nelle mie tasche? Denaro assolutamente no. Ma rimane almeno una bella esperienza o un bel confronto? La maggior parte delle volte, neanche quello. Ecco perché mi sono finalmente decisa a girare un video – che vi lascio qui sotto – in cui spiego per bene perché ho iniziato a leggere autori emergenti, cosa penso di ricavarne e come vorrei che NON FOSSE questa esperienza. Il video nasce da questo presupposto: sono stanca di essere sfruttata da chi non ha interesse nella mia opinione, pur essendo stato lui/lei a contattarmi e non io a cercarlo/la. Buona visione! Continua a leggere