“LE ASSAGGIATRICI” DI ROSSELLA POSTORINO

“Non avete il permesso di alzarvi. Resterete qui, sedute al tavolo, sino a nuovo ordine. In silenzio. Se il cubo era contaminato, il veleno entrerà un circolo rapidamente.” L’SS ci squadrò una per una, per testare la nostra reazione. Non fiatammo. Poi si rivolse ancora alla donna che si era alzata: indossava un Dirndl, forse…

“VOX” DI CHRISTINA DALCHER

Se qualcuno mi dicesse che in una settimana potrei far fuori il presidente, il Movimento per la Purezza e quell’incompetente pezzo di merda di Morgan LeBron, non gli crederei. Ma non potrei nemmeno contraddirlo. Non potrei dire niente. Sono diventata una donna di poche parole. Vox di Christina Dalcher, pubblicato lo scorso settembre, è un…

NELLA MIA LIBRERIA 2/2019

Siamo ancora a gennaio (che come ogni anni si sta rivelando tormentosamente eterno) e sì, sono già al secondo acquisto libresco. Assurdo. Questa volta ho deciso di puntare su due libri molto diversi tra di loro ma ugualmente belli. Il primo è il romanzo di Camilla Ronzullo alias Zelda was a writer (se non la…

NELLA MIA LIBRERIA 1/2019

Ricordate questo articolo? Ecco, diciamo che il Natale appena passato di libri ne ho regalati, ma non ne ho ricevuto nessuno. E quindi una volta tornata alla normalità, ci ho pensato da sola e ho ordinato due dei titoli che vi avevo indicato. La scelta è ricaduta sui due libri che più di tutti mi…

“IL GIARDINO DI AMELIA” DI MARCELA SERRANO

Quando una volta le domandarono come potesse nuotare nelle acque gelide del Pacifico del Sud, lei rispose, non me ne accorgo, sono già congelata. Con quella affermazione impressa nella memoria, Miguel Flores spalanca le ante del vecchio armadio bianco e segue con il dito la patina ramata che percorre le venature del legno. Ha imparato…

I LIBRI DEL MESE: DICEMBRE 2018

Dicembre e le vacanze e l’ansia dei regali, la mia settimana in Salento che quando torni hai almeno 1 kg in più e la macchina stracarica di cose buone, il tirare le somme. Dicembre è volato via, non senza sollievo. Per quanto belle le feste scombussolano sempre e se c’è una cosa che ho capito…

“KITCHEN” DI BANANA YOSHIMOTO

Non c’è posto al mondo che io ami più della cucina. Non importa dove si trova, com’è fatta: purché sia una cucina, un posto dove si fa da mangiare, io sto bene. Se possibile le preferisco funzionali e vissute. Magari con tantissimi strofinacci asciutti e puliti e le piastrelle bianche che scintillano. Anche le cucine…

“4 3 2 1” DI PAUL AUSTER

Secondo la leggenda di famiglia, il nonno di Ferguson partì a piedi da Minsk, sua città natale, con cento rubli cuciti nella fodera della giacca, viaggiò a ovest fino ad Amburgo passando per Varsavia e Berlino, comprò il biglietto per una nave chiamata Empress of China che attraversò l’Atlantico in mezzo a violente tempeste invernali…

LE MIE LETTURE DEL 2018: IL MEGLIO E IL PEGGIO

Una delle cose che adoro quando si avvicina Capodanno è fare una sorta di bilancio sulle letture dell’anno in termine. Nel 2018 ho letto 32 libri, decisamente meno rispetto agli anni precedenti ma la verità è che non me ne importa nulla, perché quest’anno ho deciso di rallentare e ho scoperto che è meraviglioso leggere…

NELLA MIA LIBRERIA #57

Una tecnica che ho adottato di recente è la seguente: comprare pochi libri e pensati. Perché? Mi sono accorta che se compro libri in grandi quantità, o troppo spesso, e li accumulo sul comodino, finisce che li leggo a troppa distanza rispetto a quando li  ho comprati e allora perdono tutta la loro magia. Magari…