“JANE EYRE” DI CHARLOTTE BRONTË

“Come oso affermarlo, signora Reed, come oso? Perché è la verità. Voi credete che non abbia sentimenti, che possa vivere senza un po’ di affetto o di bontà; ma io non posso vivere così; e voi non avete pietà. Ricorderò fino all’ultimo giorno di vita come mi avete trattata, con quanta durezza e violenza mi…

“PICCOLE DONNE” DI LOUISA MAY ALCOTT

– Mamma, dimmi, è vero che hai dei progetti? – chiese Meg. – Sì, cara; ogni madre ha dei progetti ma i miei differiscono molto da quelli della signora Moffat – rispose la signora March. – Io desidero che le mie figlie siano belle, istruite e buone; che siano amate e rispettate e che conducano…

#GDLI100LIBRI – “PINOCCHIO” DI CARLO COLLODI

C’era una volta… – Un re! – diranno subito i miei piccoli lettori. – No, ragazzi, avete sbagliato. C’era una volta un pezzo di legno. Non era un legno di lusso, ma un semplice pezzo da catasta, di quelli che d’inverno si mettono nelle stufe e nei caminetti per accendere il fuoco e per riscaldare…

“LE TARTARUGHE TORNANO SEMPRE” DI ENZO GIANMARIA NAPOLILLO

Un’isola è libertà e prigione. E’ per questo che Salvatore corre, dal mattino alla sera, dietro un pallone, si tuffa da uno scoglio, pedala a mille con gli amici sulla bicicletta. Adora il caldo che asciuga il sudore, la pietra che scotta la schiena, la granita di gelso, il riverbero sulla strada che taglia in…

LA SAGA POLDARK – “WARLEGGAN” DI WINSTON GRAHAM (1953)

In collaborazione con Sonzogno Editore. Nel triangolo di costa della Cornovaglia che si estende fra Truro, St. Ann’s e St. Michael, negli anni intorno al 1790 la vita sociale non era un granché. C’erano  sei grandi case – o almeno, sei dimore abitate da nobili famiglie – ma le circostanze non incoraggiavano molto i loro…

#GDLI100LIBRI – “IL SIGNORE DELLE MOSCHE” DI WILLIAM GOLDING

Ralph riemerse dall’acqua, si piazzò davanti a Piggy, faccia a faccia, e considerò quest’insolito problema. Piggy lo incalzava. “Questa è un’isola, no?” “Mi sono arrampicato su di una roccia,” disse Ralph lentamente “e credo proprio che sia un’isola.” “Dunque, sono tutti morti,” fece Piggy “e questa è un’isola. Quindi nessuno sa che siamo qui. Il…

“ROSE BIANCO PERLATO” DI MONICA PIZZI

Quando Monica Pizzi mi ha contattata per raccontarmi del suo ultimo libro e chiedermi di leggerlo, non ho potuto dirle di no. Sapete che ormai è più di un anno che ho interrotto le collaborazioni con gli autori emergenti (qui e qui vi racconto il perché) ma questa volta non potevo tirarmi indietro. Perché Monica…

#GDLI100LIBRI – “LA MORTE A VENEZIA” DI THOMAS MANN

Gli faceva paura l’estate in campagna, sol nella piccola casa con la fantesca che gli preparava il pranzo e col domestico che glielo serviva; gli faceva paura l’aspetto familiare delle vette e delle pareti montane che avrebbero di nuovo circondato la sua malcontenta lentezza. E dunque era necessaria un’interruzione, un periodo di vita nomade, scioperatezza,…

“CASCA IL MONDO, CASCA LA TERRA” DI CATENA FIORELLO

Questa era la sua famiglia, il suo patrimonio, logoro e miserabile dal quale aveva fatto di tutto per scappare rincorrendo i suoi sogni, il suo sogno: sposare un uomo ricco. E dopo il matrimonio, come per incanto (ma era stata solo la generosità di un marito che l’amava e che voleva ricoprirla di ogni ben…

“LA SPOSA GIOVANE” DI ALESSANDRO BARICCO

I gradini da salire sono trentasei, di pietra, e il vecchio li sale lento, con circospezione, quasi li raccogliesse uno ad uno per spingerli al primo piano: lui pastore, loro animali miti. Modesto è il suo nome. Serve in quella casa da cinquantanove anni, ne è dunque il sacerdote. La Sposa giovane di Alessandro Baricco, pubblicato…

#GDLI100LIBRI – “TODO MODO” DI LEONARDO SCIASCIA

Per dirla più semplicemente: non avevo impegni di lavoro o sentimento; avevo quel tanto, poco o molto (ma fingevo forse poco), che mi consentiva di soddisfare ogni bisogno o capriccio; non avevo né un programma né una meta (se non quelle, fortuite, delle ore dei pasti e del sonno); ed ero solo. Nessuna inquietudine, nessuna…

“L’AMANTE” DI MARGUERITE DURAS

La storia della mia vita non esiste. Proprio non esiste. Non c’è mai un centro, non c’è un percorso, una linea. Ci sono vaste zone dove sembra che ci fosse qualcuno, ma non è vero, non c’era nessuno. La storia di una piccola parte della mia giovinezza l’ho già più o meno scritta, insomma l’ho…