Scoprendo Londra: Westminster, la City, il lungo Tamigi e i parchi

_MG_0789

L’aereo è atterrato in una Londra grigia e piovosa. In pullman verso Victoria Station, ho rivisto il nostro programma, che avevo stilato nel minimo dettaglio. Senza ombra di dubbio un weekend è troppo poco per scoprire una città come Londra, ma credo sia sufficiente per respirarne la sua atmosfera. Almeno un po’. Continua a leggere

Annunci

Il mio weekend a Londra – prima parte: il video

IMG_1824

Dopo una giornata a spulciare foto e video e musiche e a litigare con iMovie, ecco qui: il primo video del mio weekend a Londra è finalmente online. In questa prima parte vi porto con me nella zona di Westminster e Piccadilly Circus, che abbiamo visitato a piedi (e infatti alla fine della giornata eravamo morti), il primo giorno, sabato 7 novembre. Continua a leggere

London Calling: cose che ho capito su Londra

foto post cose che ho capito su Londra

Siamo tornati a Venezia. Siamo tornati alla realtà. E insieme alla realtà, non sono mancate, in ordine: nebbia talmente fitta da dirottare il nostro volo, valigie da spacchettare, miriadi di lavatrici da fare (che, figuriamoci, con la nebbia i panni non asciugheranno mai). Ok. Ce la posso fare. Ah no, dimenticavo. Ci sono anche un sacco di foto da editare e video da montare. Diciamo che questa è la parte bella. Nel frattempo pensavo a ciò che questo viaggio mi ha insegnato su Londra e ho deciso di condividerlo con voi. Siete contenti? Continua a leggere

Packing for London: il video

IMG_1625 copia

Se mi seguite su Instagram avete notato che questa mattina sono stata alle prese con la valigia per Londra. Niente di trascendentale, considerando che si tratta solo di un weekend, ma ho sempre paura di non portare proprio ciò che poi, magicamente, mi servirà. Succede anche voi? Il motto di Antonio è “male che vada si compra lì”. Direi che è un’ottima scusa per dedicarci un po’ allo shopping. Continua a leggere

London Calling: divisa tra check-in online, valigie, macchinette fotografie e sogni

LONDRA-westminster-T

Ho questa strana abitudine di farmi prendere dall’ansia. E se cancellano il volo? E se dimentico qualcosa? E se perdiamo il pullman? E se piove? E se non riusciamo a fare tutto? E se? E se? E se? Ok, la smetto. Nella mia testa le catastrofi potrebbero essere molte. E non solo questa volta, ma in qualsiasi situazione. Vi prego, ditemi che succede anche a voi. Sarò a Londra per tre giorni e tutto andrà bene. Me lo ripeto nella testa come un mantra, per autoconvincermi che sarà così. Fa niente se ancora non ho ricevuto l’e-mail con i biglietti del pullman che ho già acquistato. Fa niente se pioverà, Chiara sarai a Londra, quale sarebbe la novità? Fa niente se il tempo sarà poco, vorrà dire che avrai una scusa per tornare. Fa niente. Continua a leggere