“Il profumo delle foglie di limone” di Clara Sànchez

ilprofumodellefogliedilimone

“Sapevo cosa stava pensando mia figlia mentre mi guardava preparare la valigia con i suoi occhi scuri penetranti e un pò impauriti. Erano come quelli di sua madre, mentre le labbra sottili le aveva prese da me, anche se con il passare degli anni, facendosi più rotonda, aveva finito per somigliare sempre di più a lei. Se la paragonavo alle foto di Raquel a cinquant’anni erano proprio due gocce d’acqua. Mia figlia pensava che fossi un vecchio pazzo e senza speranza, ossessionato da un passato che ormai non importava più a nessuno ma del quale non riuscivo a dimenticare neppure un giorno, un dettaglio, una faccia o un nome, anche se si trattava di un nome tedesco lungo e difficile, mentre spesso dovevo sforzarmi per ricordare il titolo di un film visto da poco.”

Ho comprato questo romanzo di Clara Sànchez insieme a Entra nella mia vita circa un anno fa. Mi vergogno quasi a dire che me ne ero come dimenticata. E’ ricomparso (insieme ad altri) quando ho deciso di sistemare la libreria mettendo da parte i libri quelli che non avevo ancora letto (chiaramente per cercare di leggerli).

Il profumo delle foglie di limone è un romanzo di Clara Sànchez pubblicato nel 2010. Si tratta di una storia completamente diversa da ciò che avevo precedentemente letto di quest’autrice e il mio approccio è stato come un salto nel buio: non avevo idea di cosa parlasse. Continua a leggere

“Entra nella mia vita” di Clara Sànchez – Quando la verità viene a galla


“Sull’ultimo ripiano dell’armadio dei miei genitori, avvolta in una coperta,c’era una cartella di pelle di coccodrillo che nessuno usava mai.Per prenderla dovevo tirare fuori la scala di alluminio dalla lavanderia e salire fino al gradino più alto.Prima, però, dovevo cercare la piccola chiave che apriva la cartella tra gli orecchini, i bracciali e gli anelli dal portagioie di mia madre.”

Il romanzo Entra nella mia vita della scrittrice spagnola Clara Sànchez inizia così. Con una  cartella di pelle di coccodrillo. E una fotografia. La fotografia di una bambina bionda di circa dodici anni. Il suo nome è Laura. Un nome che la protagonista, Veronica, sente risuonare in casa propria da sempre senza mai darci molta importanza. Fino a quando non scopre questa foto e con essa il nome della bambina scritto su un foglietto di carta. Laura. Continua a leggere