Nella mia libreria #44

In collaborazione con Alpine Studio.

Novembre è iniziato con due nuovi arrivati nella mia libreria. Il primo è un grande classico che mi dico dovrei leggere da una vita: si tratta di Orgoglio e pregiudizio di Jane Austen, romanzo che ho scelto personalmente come ultima lettura del 2017 per I 100 libri di Dorfles e che ho subito iniziato a leggere. Il secondo è Il viaggiatore insolito di Claudia Berton, frutto di una collaborazione con la casa editrice Alpine Studio, che parla di viaggi e di coraggio. Di seguito vi racconto i dettagli.


Orgoglio e pregiudizio
di Jane Austen

Casa editrice: Feltrinelli
Lunghezza: 395 p.    
Copertina Flessibile: € 7,65

// TRAMA //
“Non aveva mai capito di amarlo tanto come ora, quando l’amore era vano” Jane Austen è una delle poche, autentiche grandi scrittrici che hanno saputo fare breccia nei cuori e nelle menti di tutti i lettori, senza eccezioni. Fra i suoi tanti capolavori, Orgoglio e pregiudizio (pubblicato nel 1813) è sicuramente il più popolare e amato: le cinque figlie dell’indimenticabile Mrs Bennet, tutte in cerca di un’adeguata sistemazione matrimoniale, offrono l’occasione per tracciare un quadro frizzante e profondo della vita nella campagna inglese di fine Settecento. I destini di Elizabeth, Jane, Mr Bingley e dell’ombroso Mr Darcy intrecciano un balletto irresistibile, una danza psicologica che getta luce sulla multiforme imprendibilità dell’animo umano, specie quando si trova alle prese con l’amore o qualcosa che all’amore somiglia.

 

Il viaggiatore insolito
di Claudia Berton

Casa editrice: Alpine Studio
Lunghezza: 268 p.     
Copertina Flessibile: € 16,00

// TRAMA//
Dall’Egitto alla Mesopotamia, dalla Persia all’India: sono queste le mete dei viaggi di Arthur Kavanagh, giovane irlandese della seconda metà dell’Ottocento, nato da ricca famiglia, ma privo di braccia e di gambe. Grazie a una grande forza di volontà e grazie a ingegnosi quanto rudimentali congegni, riuscì a trascorrere una vita ricca e appassionata, caratterizzata da avventure vissute in un tempo e in regioni in cui le strade erano spesso inesistenti, dove bisognava viaggiare a cavallo per ore ed ore, e quando i viaggiatori erano spesso osteggiati dalle popolazioni indigene. Denaro e lettere di presentazioni gli permisero di essere ricevuto negli harem sfarzosi dei principi persiani e dagli ufficiali inglesi alla guida della Compagnia delle Indie Orientali. Mentre a vent’anni si trovava in India, dove cacciava tigri e probabilmente faceva la spia, venne raggiunto dalla notizia della morte del fratello maggiore e dovette far ritorno in Irlanda. Arthur fu un uomo di grande spessore, tempra morale e senso del dovere, che lo portarono anche a essere eletto in Parlamento, ma che mai gli impedirono di seguire i suoi istinti, talvolta lussuriosi, e le sue passioni più grandi.

Annunci

“Sanditon”, il romanzo incompiuto di Jane Austen

sanditon

“Un signore e la sua consorte, in viaggio da Tonbridge verso quella parte della costa del Sussex che si distende tra Hastings e Eastbourne, furono indotti da una faccenda che dovevano sbrigare ad abbandonare la strada principale e ad arrischiarsi lungo un viottolo accidentato: la carrozza, nel tentativo di inerpicarsi su per il pendio, tra rocce e sabbia, si rovesciò.”

Sanditon è l’ultima opera che ci resta di Jane Austen. Si tratta di un’opera incompleta che fu abbandonata il 18 marzo del 1817, esattamente quattro mesi prima della sua morte. Sono rimasta molto delusa dall’interruzione della storia, perché già da queste prime pagine si intravedono gelosie e amori nascosti, ambizioni sociali e sotterfugi. Continua a leggere

I libri del mese: Gennaio 2015

librigennaio

Non so esattamente secondo quale legge della fisica questo mese io sia riuscita a leggere così tanto. I libri in questione sono sei. Non so, magari è la prima volta che li conto e allora mi fa uno strano effetto. Voi contate quanti libri leggere in un mese? O in un anno? Io onestamente non ci ho mai pensato. Inizio a farlo adesso per introdurre questa nuova rubrica: I libri del mese. In cosa consiste? I primi giorni di ogni mese condividerò con voi i libri che ho letto nel mese precedente, lasciandovi i link delle mie recensioni e delle impressioni generali.

Iniziamo. Continua a leggere