10 libri da leggere quest’estate

 

Continua a leggere

Annunci

#tag – BOOKS YOU SHOULD READ + VIDEO

img_4987

Spesso mi vengono chiesti consigli su libri da leggere e quando ho scoperto questo tag ho pensato che facesse proprio per me. Ecco perché torno con un nuovo video dopo una pausa per la quale non ho scusanti – se non la solita “non ho avuto tempo”, alla quale io onestamente aggiungo “non ho avuto voglia” – con il video-tag Books You Should Read. Come sempre vi lascio qui sotto il video che ho girato e vi invito a iscrivervi al mio canale YouTube se non l’avete ancora fatto!

Continua a leggere

I libri del mese: Aprile 2015

IMG_0309

E’ finito anche il mese di aprile e no, non è stato in assoluto uno dei periodi migliori della mia vita. Anzi, direi che fino ad ora è stato il peggiore. Vabbè, diciamo che comunque questo 2015 in generale mi sta facendo abbastanza schifo, ma questo mese proprio vorrei dimenticarlo (se mi seguite sapete bene perché). Proprio per questo non ho letto molto. Non avevo per niente la mente libera per farlo. Mi sono imposta, però, di terminare le letture che avevo iniziato per non rimanere indietro con il #gdli100libri e per cercare di salvaguardare la mia sanità mentale.

Continua a leggere

“Nessuno si salva da solo” – dal libro di Margaret Mazzantini al film di Sergio Castellitto

IMG_0286

” – Vuoi un pò di vino?
Lei muove appena il mento, un gesto vago, infastidito. Assente. Dev’essere lontana, presente altrove, in qualche cosa che le sta a cuore e che naturalmente non può essere lui.”

Nessuno si salva da solo è un romanzo di Margaret Mazzantini, pubblicato nel 2011 dalla Mondadori. Qualche giorno fa ho deciso di rileggerlo dopo aver visto il film diretto da Sergio Castellitto, uscito nei cinema il 5 marzo 2015. Mi piaceva l’idea di rinfrescare la memoria per poter fare un’analisi più accurata di questa trasposizione cinematografica, soprattutto considerando che gli altri film tratti da romanzi della Mazzantini – mi riferisco a Non ti muovere e Venuto al mondo –  mi hanno veramente delusa. Continua a leggere

“Splendore”, l’ultimo libro di Margaret Mazzantini

splendore

Quando penso a Margaret Mazzantini penso a delle storie travolgenti. Storie completamente diverse tra di loro. Storie che stupiscono. Cosa posso dire? Ancora una volta, questa donna ha colpito nel segno.

“Era il figlio del portiere. Suo padre aveva le chiavi di casa nostra, quando partivamo innaffiava le piante di mia madre. Per un periodo si furono due nastri azzurri sullo stesso portone, il suo più scolorito del mio perché era più vecchio di qualche mese. C’incontrammo durante tutta l’infanzia, lui scendeva io salivo. C’era il divieto di giocare in cortile dove una grande palma spazzolava la quiete dei vecchi inquilini. Un casamento d’epoca fascista accanto al Tevere. Lo vedevo dalla finestra, mentre scivolava con il pallone sotto il braccio nel canneto lungo il fiume.” Continua a leggere